Politica interna

Politica Interna

Ibm: 20 licenziati, 
ma sciopero prosegue

Ibm: 20 licenziati,  <br />ma sciopero prosegue


di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella



Roma, 11 mar.- Non si placano le proteste allo stabilimento dell'IBM di Shenzhen, dove per l'ottavo giorno consecutivo circa mille lavoratori  hanno incrociato le braccia per protestare contro il passaggio alla cinese Lenovo. Un'acquisizione per 2,3 miliardi di dollari del business dei server X86 di Ibm annunciata lo scorso 3 marzo .  Insoddisfacenti i termini dell'accordo – sostengono gli operai che proseguono decisi nella loro lotta nonostante 20 di loro ieri siano stati licenziati con effetto immediato e senza compenso per "aver disubbidito agli ordini della compagnia, per assenza ingiustificata e per assemblea durante l'orario di lavoro".

In un comunicato stampa l'IBM ha fatto sapere ieri che i lavoratori potranno mantenere il proprio posto di lavoro allo stipendio attuale oppure rassegnare le dimissioni e ottenere una liquidazione "ragionevole e appropriata". "Lenovo e IBM sono due società indipendenti. Nessuna integrazione sarà realizzata finché gli accordi non saranno conclusi". Per assicurare una transazione più delicata Lenovo si impegna a garantire ai lavoratori che decidono di restare gli stessi compensi e benefit di cui godono ora.
 
Ma gli operai di Shenzhen no si fidano e temono per la loro liquidazione una volta deciso di andare via.
Quando l'acquisizione sarà ultimata e gli accordi siglati saranno 7.500 in tutto i dipendenti IBM in 60 paesi che passeranno alla Lenovo. La forza lavoro  è uno dei grandi asset e uno dei motivi dell'acquisizione, si legge ancora nel comunicato.

Qualunque sia il risultato la protesta di Shenzhen assume un significato più ampio: "I lavoratori cinesi oggi, dopo anni di sfruttamento, sono più uniti e informati sui propri diritti rispetto al passato" ha detto Duan Yi, avvocato per i diritti dei lavoratori.

Secondo i dati rilasciati dal China Labour Bulletin, associazione che difende i diritti dei lavoratori cinesi, mostra come dal 2011 al 2013 siano stati ben 1171 gli scioperi organizzati in tutta la Cina, soprattutto nei grandi stabilimenti delle regioni sudorientali.

 

11 marzo 2014

 

ALTRI ARTICOLI


MALAYSIA: PISTA TERRORISTICA SEMPRE MENO PROBABILE, SI CERCA NELLO STRETTO DELLA MALACCA

 


IN QUATTRO ANNI INVESTIMENTI VERDI PER 5MILA MILIARDI DI YUAN

 


XI A OBAMA E MERKEL: "DIPLOMAZIA SU UCRAINA"

 


YU'E BAO, FONDO ALIBABA IN 9 MESI VOLA A 81 MLN DI DEPOSITI

 

ATTENTATO KUNMING E AEREO SCOMPARSO, CHI SONO I NEMICI DELLA CINA


UCRAINA CINA NO A SANZIONI, ESPERTI "PRENDA POSIZIONE"


CHAORI SOLAR IN BANCAROTTA, PRIMO DEFAULT DAL 1997


APRE IL FONDO MASI, 2500 VOLUMI SULLA CINA


LOU JIWEI, CRESCITA PIL AL 7,5% E' FLESSIBILE

 

CNOOC PUNTA ALL'ARTICO, PRIMA LICENZA IN ISLANDA

 

CRISI UCRAINA: CINA INSISTE SU DIALOGO

 

ATTACCO A KUNMING, CONTROLLO SUI MEDIA

 

MERKEL: NO A VISITA DI XI AI SITI DELL'OLOCAUSTO

 

ANP: OBIETTIVO CRESCITA 7,5% PER IL 2014, +12,2% BUDGET DIFESA E GUERRA A INQUINAMENTO

 

SHANGHAI PIU' CARA DI NY, PRIMA TRA LE CITTA' CINESI

 

ATTENTATO KUNMING: UIGHURI CECENI DELLA CINA?

Ambasciata: "Cina vittima di terrorismo"

 

MINISTRO ESTERI GIAPPONESE APRE A DIALOGO CON LA CINA

 

UCRAINA, ESPERTI: CINA STRETTA TRA RUSSIA E NEUTRALITÀ

 

PBOC ASSICURA STABILITA' CONTRO CADUTA YUAN

 

CINA: AUMENTO SPESE MILITARI NON E’ MINACCIA PER ASIA

 

ATTENTATO A KUNMING, ARRESTATI TRE SOSPETTI

 

UCRAINA, LA CINA RISPETTA L'"INDIPENDENZA"

 

AL VIA LA CONFERENZA CONSULTIVA POLITICA DEL POPOLO

 

CINA PUBBLICA RAPPORTO DIRITTI UMANI USA
La risposta di Pechino alle critiche di Washington

 

YUAN BATTE FRANCO SVIZZERO, SETTIMO NELLE TRANSAZIONI

 

IN MANETTE MILLE PERSONE PER TRAFFICO DI MINORI

 

EXPO 2015: LA SFIDA DEI TRE PADIGLIONI CINESI

 

STAMPA: NUOCE A UCRAINA MENTALITA' DA GUERRA FREDDA

 

FITCH: GESTIONE CREDITO MIGLIORATA MA PERMANE RISCHIO

 

IRA DEI PECHINESI: "LIVELLO ALLERTA INSUFFICIENTE"

 

CINA PRIMO IMPORTATORE ASIATICO DI EQUIPAGGIAMENTI PER LA DIFESA

 

RIFORMA DELLA CINA OPPORTUNITA’ PER L’ITALIA

 

GENOCIDIO, DA MORENO 48 DOMANDE A HU JINTAO

 

SMOG, IN HEBEI PRIMA CAUSA 'VERDE' TRA CITTADINO E GOVERNO


XI JINPING A SPASSO PER I VICOLI DELLA VECCHIA PECHINO


DEFENESTRATO ANCHE SINDACO LEGATO A ZHOU YONGKANG

 

BLOOMBERG IPOTIZZA: ITALIA FUORI DAL G7 PER FARE POSTO ALLA CINA

 

WANG YI IN IRAQ E AFGHANISTAN TRA SICUREZZA ED ENERGIA


CONVIENE (ANCORA) INVESTIRE IN CINA?

 

SMOG AI MASSIMI, GENERALE: DIFESA CONTRO LASER USA

 

LIU HAN, MAFIOSO DEL SICHUAN SOTTO ACCUSA

 

OBAMA-DALAI LAMA, CINA: "USA ANNULLINO INCONTRO"

 

ESPULSA DA ORGANO CONSULTIVO UNA DELLE DONNE PIU' RICCHE

 

ECONOMIA CINESE RALLENTA E BORSE APRONO IN ROSSO


MOGLIE DI LIU XIAOBO RICVERATA IN OSPEDALE


RELAZIONI CINA-TAIWAN, E' POLEMICA DA TOKYO

 

DA CINA E PAKISTAN UNA 'COMUNITA' DI DESTINI CONDIVISI'

 

XI A LIEN RIBADISCE PRINCIPIO "UNA SOLA CINA"

Dialogo su intesa con Taiwan s'incaglia per differenti vedute

 

NORDCOREA, ESPERTI: "CINA RICONOSCA STATUS RIFUGIATI"

 

PBOC, SI A PAGAMENTI IN YUAN NELLA FTZ DI SHANGHAI

 

ZHOU YONGKANG, INDAGATO EX SEGRETARIO PERSONALE


KERRY IN CINA, INTESA SU PYONGYANG E CLIMA

 

ORSO D'ORO AL CINESE "BLACK COAL, THIN ICE"


DONGGUAN, DIVENTA NAZIONALE LOTTA A PROSTITUZIONE

 

KERRY A PECHINO INCONTRA XI E WANG
Tra i temi, disputa Cina-Giappone e nucleare nordcoreano

 

CINA CONTRO ASTON MARTIN, NON E' COLPA DEL MADE IN CHINA

 

IL BALLETTO DELLA SCALA TORNA A HONG KONG

 

KERRY: CINA FACCIA PIU' PRESSIONI SU PYONGYANG

 

KERRY IN USA DA GIOVEDI', DA USA STOCCATA SU ADIZ

 

TOKYO NEGA SU MASSACRO NANCHINO, PECHINO S'INFURIA

 

STANZIATI 7,5 MILIARDI EURO A XINJIANG PER SVILUPPO


PECHINO, INCIDENTE IN FERRARI: 1 MORTO 2 FERITI

 

SMOG, PECHINO "QUASI INVIVIBILE PER L'UOMO"

 

CINA E TAIWAN, INCONTRO DAL GRANDE VALORE SIMBOLICO

 

CINA ABBANDONA AUTO-SUFFICIENZA PRODUZIONE GRANO


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci