Politica interna

Politica Interna

Diffamazione in aula, 500
avvocati contro la revisione

Diffamazione in aula, 500<br />avvocati contro la revisione


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

 

Pechino, 28 nov. - E' polemica in Cina contro la revisione di un articolo del codice penale che regola i casi di insulto o di diffamazione nelle aule di tribunale. Sono 529 gli avvocati che hanno sottoscritto una lettera aperta all'Assemblea Nazionale del Popolo, il parlamento cinese, in cui chiedono lo stralcio della bozza di revisione della legge, che secondo i firmatari avrebbe come effetto quello di penalizzare gli imputati o gli avvocati stessi. "La bozza di legge creerebbe un'atmosfera tossica nelle aule di tribunale - scrivono gli avvocati - potrebbe essere usata come strumento per ridurre al silenzio per ridurre gli avvocati al silenzio".

L'articolo sotto osservazione è il 309 del diritto penale, che regola il comportamento da mantenere all'interno delle aule di tribunale della Cina, e che in base alla proposta di revisione allo studio dell'ANP in questi giorni prevede fino a tre anni di carcere per chiunque "insulti, diffami o minacci giudici o persone che partecipano al processo", scrive oggi il quotidiano Global Times. La contrarietà degli avvocati alla proposta di legge sta nell'aleatorietà del giudizio sui comportamenti elencati. "Insulto, diffamazione e minaccia sono termini soggettivi - continuano gli avvocati nella lettera aperta - Giudici e pubblici ministeri con diversi atteggiamenti potrebbero avere reazioni diverse in condizioni di umore differenti". Gli avvocati rimproverano anche la scarsa chiarezza nei confronti del termine "comportamento disturbante" usato nella bozza che potrebbe condurre a "casuali ed erronee interpretazioni della legge".

La polemica arriva a poco più di un mese dalla chiusura del quarto plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, che si è tenuto dal 20 al 23 ottobre scorso, e che si è concentrato sulla riforma della giustizia e lo stato di diritto socialista con caratteristiche cinesi. Il sistema giudiziario cinese è sotto l'attenzione di organizzazioni internazionali e di recente ha subito pesanti critiche, come nel caso della condanna all'ergastolo per l'intellettuale di origine uighura Ilham Tohti, economista dell'Università delle Minoranze di Pechino, accusato di separatismo, che ha attirato le condanne anche da parte degli Stati Uniti e dell'Unione Europea.

Oltre a Tohti, gli ultimi giorni sono stati segnati da altri processi che hanno fatto discutere gli osservatori: venerdì scorso era finita sotto processo la giornalista Gao Yu, che aveva diffuso ai media internazionali il documento numero nove del PCC, nell'aprile del 2013, che elencava i pericoli per la stabilità della Cina, tra i quali anche la democrazia in stile occidentale. Mercoledì scorso erano finiti sotto processo anche sette allievi di Tohti, anch'essi accusati di separatismo. Oggi, a Canton, è stato il turno di due attivisti per i diritti civili: uno di loro, Yang Maodong, è uno scrittore noto con lo pseudonimo di Guo Feixiong, ed è impegnato contro la censura, mentre l'altro, Sun Desheng, si è battuto per la pubblicazione dei patrimoni dei personali dei politici in chiave anti-corruzione. Per entrambi, l'accusa formale è di "assembramento illegale volto a turbare l'ordine pubblico".


28 novembre 2014

 

 

ALTRI ARTICOLI:


L'INCOGNITA DELLE ELEZIONI A TAIWAN E IL LAVORO PER IL RICONGIUNGIMENTO

 

YUAN A +11,2% NEI PAGAMENTI ESTERI


SECONDO INCIDENTE IN MINIERA IN DUE GIORNI, 11 MORTI

 

HK: ARRESTATI I LEADER DELLE PROTESTE, 116 I FERMI

 

DA PECHINO PRIMA BOZZA DI LEGGE SU VIOLENZE DOMESTICHE


INCENDIO IN MINIERA, 26 MORTI E 52 FERITI


SINOPEC NEL MIRINO DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE

 

HK: 32 ARRESTI DURANTE RIMOZIONE BARRICATE


TURISMO INNOVATIVO PER "CONOSCERE UN'ALTRA PECHINO"

 

BANCA MONDIALE: "ACCORDO CINA-USA SU CLIMA NON EVITERA' RISCALDAMENTO GLOBALE"

 

CINA: "GIUSTIFICABILE" ISOLA ARTIFICIALE AL LARGO SRPRATLY

 

NUOTO: SUN YANG POSITIVO AL DOPING, SQUALIFICATO A LUGLIO

 

CINA, MINISTERO CULTURA INCONTRA GIORNALISTI ITALIANI


BORSE AI MASSIMI DA TRE ANNI DOPO TAGLI DI INTERESSE PBoC

 

RISERVE GREGGIO CINESI A 91 MILIONI DI BARILI
Pechino rivela la cifra per la prima volta

 

ACCORDO FIAT-GAC: IN 4 ANNI 760MILA AUTO IN CINA

 

XI NELLE FIJI PER LA "DIPLOMAZIA DAL TOCCO DELICATO"

 

GIORNALISTA ALLA SBARRA, DIVULGO' DOCUMENTO DEL PCC

 

PBOC TAGLIA TASSI D'INTERESSE PER SOSTENERE L'ECONOMIA


PECHINO SIGLA CONTRATTO, 12 MILIARDI PER FERROVIA IN NIGERIA

 

GOVERNO PROMETTE SOSTEGNO A PICCOLE IMPRESE

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci