Politica interna

Politica Interna

Detenuto per false
notizie sul sito Boxun

Detenuto per false <br />notizie sul sito Boxun


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 13 mag. - Un uomo di 62 anni di nome Xiang Nanfu si trova in stato di detenzione con l'accusa di avere pubblicato "false notizie" sul sito web cinese basato negli Stati Uniti, Boxun, spesso critico con il sistema politico cinese, ma altalenante nell'affidabilità delle notizie, in diversi casi fondate su fonti anonime o non identificate. Secondo quanto scrive la polizia di Pechino sul suo sito web, le notizie pubblicate dall'uomo, che si cela dietro lo pseudonimo di "Feixiang", "hanno seriamente danneggiato l'immagine dello Stato" e "hanno avuto una pessima influenza" per l'immagine del Paese. L'uomo si trova in stato di detenzione dal 3 maggio scorso e avrebbe confessato i suoi reati dimostrandosi pentito, secondo quanto scritto oggi dall'agenzia Xinhua. La sua attività per Boxun sarebbe iniziata nel 2004, dopo la demolizione della sua casa, ma si sarebbe intensificata solo a partire dal 2009. In cambio delle notizie false, l'uomo avrebbe ricevuto pagamenti in denaro da parte di un uomo di nome Wei, di Boxun.

Tra le informazioni false diffuse dall'uomo sul sito basato negli Usa, scrive oggi l'agenzia Xinhua, ci sono quelle secondo cui "il governo cinese ha prelevato organi da uomini in vita e seppellito vivi altri" - accusa smentita dallo stesso sito internet in un comunicato - oltre ad altre storie ritenute false dalle autorità cinesi di espropri forzati delle terre, uno dei quali si sarebbe concluso con la morte di una donna incinta per le percosse ricevute dalle forze dell'ordine. Gli espropri forzati da parte delle amministrazioni locali sono stati tra le maggiori cause di protesta popolare negli ultimi anni in Cina, con numerosi casi di petitioner - o postulanti - che si sono recati nella capitale cinese nel tentativo di ottenere il sostegno delle autorità centrali contro gli abusi delle amministrazioni locali.

 Dal settembre scorso in Cina è in vigore una legge contro i rumors su internet che prevede una pena fino a tre anni di carcere per chiunque diffonda notizie non verificate su siti web o tramite i social media. La pena scatta nel momento in cui i rumors vengano ripostati almeno cinquecento volte o vengano visualizzati da almeno cinquemila utenti. Il mese scorso, si era tenuto il primo processo per diffusione di rumors on line nei confronti di un blogger cinese, conclusosi con la condanna a tre anni di carcere per l'imputato. Qin Zhihui, noto nella rete con lo pseudonimo di Qinhuohuo, è stato ritenuto colpevole di diffamazione per le voci diffuse su alcuni scandali, tra cui quello delle maxi-tangenti nel sistema ferroviario cinese, chiamando in causa direttamente lo stesso ex ministro delle Ferrovie, Liu Zhijun, condannato lo scorso anno all'ergastolo per corruzione e abuso di potere.

 

13 maggio 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

OPERAZIONE SICUREZZA A PECHINO FORZE ANTI-TERRORISMO

 

XINJIANG: OLTRE 200 ARRESTI IN SEI SETTIMANE

 

PRINCIPI ROSSI CHIEDONO IL RILASCIO DI LIU XIAOBO

 

ASEAN: ALLARME SU CONTESE NEL MARE CINESE MERIDIONALE

 

CRESCITA ECONOMICA, XI: “CINA ALLA RICERCA DI NUOVA NORMALITA'”

 


INTERVISTA AL CONSOLE DI SHANGHAI STEFANO BELTRAME

 

PECHINO PENSA A FERROVIA ALTA VELOCITA' CINA-USA

 

CINA BLOCCA NOAH PER RISPETTO A MUSULMANI

 

XINJIANG, CINQUE CONDANNE PER SEPARATISMO

 

ANSALDO ENERGIA: SHANGHAI ELECTRIC
COMPRA 40% PER 400 MILIONI

 

"HA RIVELATO SEGRETI DI STATO", ARRESTATA CELEBRE ATTIVISTA

 

EXPORT RIPRENDE VIGORE AD APRILE E SALE +0,9%


ALLARME SMOG, E I CINESI PENSANO IN VERDE

In Cina più ambientalisti di Usa e Ue

 

FILIPPINE SEQUESTRANO PESCHERECCIO CINESE

 

ALIBABA PUNTA A WALL STREET, IPO DA 1 MILIARDO DI DOLLARI

 

INTERNET: BIBBIA BATTE LIBRETTO ROSSO, PAPA SUPERA PREMIER

 

ATTACCO A CANTON, PER LA POLIZIA UN SOLO ASSALITORE

 

NEL 2013 SPESO LO 0,91% DEL PIL IN PRODOTTI DI LUSSO

 

STAMPA CONTRO VIETNAM PER AZIONI IN ACQUE CONTESE

 

LA CINA E' VICINA, IL LIBRO DI VINCENZO COMITO

 

PREMIER LI IN ETIOPIA, "ALL'AFRICA PRESTITI PER OLTRE 10 MILIARDI"

 

MANIFATTURIERO ANCORA IN CALO AD APRILE

 

TAGLIA DI 100MILA YUAN SU ATTENTATORI URUMQI

 

CINA PRONTA A SORPASSO USA, PRIMA ECONOMIA MONDO GIA' NEL 2014

 

MERCATO CARBONIO, PECHINO ESTENDE PROGETTO PILOTA

 

TEHERAN ANNULLA CONTRATTO DA 2.5 MLD DI DOLLARI CON CINA

 

PRESIDENTE XI, PUGNO DI FERRO DOPO ATTENTATO URUMQI

 

IL LUNGO SCIOPERO DELLA YUE YUEN

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci