Politica interna

Politica Interna

COMMISSIONE ANTICORRUZIONE
VIGILA SU GRANDI GRUPPI STATALI

COMMISSIONE ANTICORRUZIONE <br />VIGILA SU GRANDI GRUPPI STATALI


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 14 gen. - Sono i grandi conglomerati di Stato cinesi al centro delle attenzioni della Commissione Disciplinare, che si è riunita nei primi giorni di questa settimana per studiare le prossime strategie in chiave anti-corruzione. Spesso tacciate di inefficienza e di operare in situazione di sostanziale monopolio, i grandi gruppi statali cinesi, soprattutto quelli del settore energetico, sono stati duramente colpiti dalla campagna contro la corruzione e sono stati interessati da riorganizzazioni ai vertici, cominciate già nel 2013. Nel documento vengono citati, oltre alle più importanti imprese di Stato, anche ministeri, amministrazioni provinciali e istituzioni pubbliche.

 

Le nuove indagini della Commissione Disciplinare arrivano dopo un nuovo appello in chiave anti-corruzione del presidente cinese, Xi Jinping, pronunciato ieri, in cui ha rinnovato gli sforzi anti-corruzione nel corso del 2014 e ha chiesto "medicine forti per curare la malattia" della corruzione e di mettere in atto un processo di "auto-purificazione" che ha visto in prima linea alcuni dei nomi più noti della politica cinese durante la passata amministrazione, come quelli dell'ex generale Xu Caihou, e dell'ex capo degli apparati di Pubblica Sicurezza, Zhou Yongkang, entrambi oggi sotto inchiesta e in attesa di processo.

 

Il bilancio dei lavori della Commissione si compone anche di due epurazioni al proprio interno, ufficializzate oggi, da parte della Commissione Disciplinare. I due funzionari epurati sono Shen Weichen, ex vice presidente dell'Associazione Cinese per la Scienza e la Tecnologia, e Liang Bin, ex capo del Dipartimento Origanizzativo del partito nella provincia centrale dello Henan. Shen è accusato di avere ricevuto tangenti e concesso favori ai suoi sodali, mentre per Liang l'accusa è quella di violazione disciplinare e di avere sospettato di avere violato la legge.

 

14 gennaio 2014

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

CINA: DEUTSCHE BANK, NEL 2015
ENTRATE FISCALI AI MINIMI DAL 1981
 

 

HONG KONG, MOLOTOV CONTRO CASA EDITORE LAI E SEDE NEXT MEDIA

 

AUTO: CINESE GAG PRESENTA CONCEPT CHE SI GUIDA DA SOLO   

 

LA SPROPORZIONE TRA DEBITO E CRESCITA IN CINA

 

WANG YI IN AFRICA: MAI  COME I COLONIALISTI OCCIDENTALI  

 

CHI SONO I CINESI UNITI ALLA JIHAD ALL'ESTERO

 

SCANDALO CARNE DI MAIALE CONTAMINATA, 110 ARRESTI

 

WANG YI IN AFRICA: MAI COME I COLONIALISTI OCCIDENTALI

 

CAPO DEL CONTROSPIONAGGIO ARRESTATO PER CORRUZIONE

 

BASSA INFLAZIONE, OTTIMISMO IN ECONOMIA

 

FIGLIO JACKIE CHAN, SEI MESI DI CARCERE PER DROGA

 

STRAGE PARIGI: LE REAZIONI DEL WEB CINESE

 

MEDIA CINESI SI INTERROGANO SU LIBERTA' STAMPA OCCIDENTE

 

DA MO YAN ROMANZO SU CORRUZIONE, "XI VUOLE BENE AL POPOLO"

 

LI NEL GUANGDONG PUNTA SU INNOVAZIONE PER LE RIFORME

 

DOPO 12 ANNI CHIUDE LO YASHOW A PECHINO

 

AL VIA VERTICE CON PAESI AMERICA LATINA E CARAIBI

 

CASO ATTACCO SONY PICTURES, CINA:
"NO A OGNI FORMA DI CYBERTERRORISMO"

 

VILLAGGIO VOLEVA ESPELLERLO, GOVERNO CURERA' BIMBO CON HIV

 

OMOSESSUALITA' NON E' MALATTIA, DA PECHINO SENTENZA STORICA

 

ASIA SOCIETY: CALO DEL GREGGIO UN REGALO ALLA CINA

 

IL RUOLO DELLA CINA NELLA CRISI DEL RUBLO

 

CINA RIVEDE PIL 2013 IN AUMENTO DEL 3.4%

 

OMOSESSUALITA' NON E' MALATTIA, DA PECHINO SENTENZA STORICA

 

WASHINGTON RIARMA TAIWAN, CINA PROTESTA FORMALMENTE

 

CINA SPERA IN FINE EMBARGO A CUBA DOPO RIPRESA RELAZIONI BILATERALI

 

ECFR: FUTURO RIFORME SI GIOCA SU RIVALITA' TRA GRUPPI

 

BIMBO CHIEDE A XI DI DIMAGRIRE, LETTERA CENSURATA

 

LI IN SERBIA, FONDO DA 3 MILIARDI PER INVESTIMENTI IN EUROPA DELL'EST

 

CORRUZIONE, 20 ANNI ALL'AMANTE DELL'EX MINISTRO FERROVIE

 

CINA, BAIDU INVESTIRA' IN UBER

 

TIBETANO SI IMMOLA PER PROTESTA CONTRO PECHINO, E' 134MO

 

SORPASSO CINA-USA, I TRANELLI DEL PIL CINESE

 

NE' MATRIMONI, NE' FUNERALI, DA PECHINO STRETTA SULL'INNO

 

PECHINO AMMETTE, NEL 1996 GIUSTIZIATO RAGAZZO INNOCENTE

 

DALAI LAMA, CAPISCO CHE IL PAPA NON MI ABBIA RICEVUTO

 

BANCHE CINESI PUNTANO A EUROPA, MPS FRA I TARGET


AL VIA NUOVE FZT A TIANJIN, NEL GUANGDONG E NEL FUJIAN

 

DALAI LAMA, CAPISCO CHE IL PAPA NON MI ABBIA RICEVUTO


LA NUOVA NORMALITA' DI XI JINPING


INVESTIGATORI ANTI-CORRUZIONE ANCHE NEL PCC E IN PARLAMENTO


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci