Politica interna

Politica Interna

Pechino promuove fede
religiosa con moderazione

Pechino promuove fede <br />religiosa con moderazione


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest



Pechino, 26 nov. - La Cina dovrebbe riconoscere alle fedi religiose praticate all'interno dei propri confini il positivo contributo alla causa nazionale. Non lo scrive un gruppo di fedeli, ma il funzionari più alto in carica per gli Affari Religiosi del Partito Comunista Cinese, Wang Zuoan, sul più importante giornale cinese, il Quotidiano del Popolo, organo dello stesso PCC. Le fedi religiose, soprattutto quelle che si sono sviluppate in Cina nel corso dei secoli, se praticate senza fanatismo ed estremismo possono contribuire all'armonia nella società.


"Dovremmo prestare maggiore attenzione al fervore dei credenti religiosi - scrive Wang sulle colonne del quotidiano cinese - incoraggiare i contenuti positivi della religione ed estrarre dalle dottrine religiose quelle che si accordano con i bisogni della società". I credenti, spiega il funzionario per gli affari religiosi, possono promuovere quei valori come "riconciliazione, benevolenza, tolleranza e moderazione" che possono essere utili anche a chi non crede e a rafforzare il sentimento di unità nazionale.

 

Il messaggio di oggi di Wang Zuoan, trova un'eco nelle indiscrezioni trapelate a settembre scorso, sulla volontà del presidente cinese Xi Jinping di mettere in atto un recupero delle fedi tradizionali per evitare la deriva della corruzione all'interno del partito e il consumismo come unico metro del successo personale. Non solo il confucianesimo, ma anche buddismo e taoismo, da sempre presenti nella cultura tradizionale cinese, scriveva la Reuters a settembre scorso, possono trovare una nuova considerazione tra i ranghi del PCC per frenare la decadenza dei costumi che tanto preoccupa la nuova classe dirigente, Xi Jinping in testa.

 

La virata nei confronti della religione sotto la nuova leadership sembra evidente dai toni usati nel 2013. Fu lo stesso Wang a d aprile a scagliarsi contro le superstizioni e le false credenze che resistono nella società cinese. Oggi, sul Quotidiano del Popolo, invece, allenta la presa e spiega che da combattere sono gli estremismi e i fanatismi. Un messaggio, il suo, che cade a pochi giorni dalla rivendicazione dell'attentato di piazza Tian'anmen, del 28 ottobre scorso - in cui hanno perso la vita cinque persone e altre 40 sono state ferite - ad opera di una sigla indipendentista musulmana che chiede la separazione dello Xinjiang dalla Cina, e che sembra confermare le indiscrezioni di settembre scorso.

 

Intanto proprio la regione autonoma dello Xinjiang - attraversata da conflitti etnici per la difficile convivenza tra la minoranza uighura e gli han cinesi - e la religione musulmana sono ancora nell'occhio del ciclone. Il quotidiano ufficiale locale, lo Xinjiang Daily, scriveva oggi che gli studenti che vivono nella regione non possono laurearsi se le loro idee politiche non avranno ricevuto l'approvazione delle autorità universitarie. "Gli studenti le cui credenziali politiche non sono in linea - ha dichiarato un funzionario di Kashgar, nel sud ovest della regione, ai confini con l'Asia centrale - non possono assolutamente laurearsi, anche se il loro corso professionale è eccellente".



26 novembre 2013

 

LEGGI ANCHE

 

LEADER SEPARATISTA RIVENDICA ATTENTATO TIAN'ANMEN

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

TOKYO PROTESTA CONTRO L'ADIZ, PECHINO FURIOSA

 

AS ROMA, PALLOTTA GELA TIFOSI: NO INVESTITORI CINESI

 

CHINESEFRIENDLY: MART PRIMO MUSEO AMICO DELLA CINA

 

WU'ER KAIXI PRONTO A TORNARE IN CINA
DOPO 24 ANNI: HONG KONG DICE NO

 

CINA-UE: NUOVO ACCORDO DI COOPERAZIONE FINO AL 2020

 

INTROVABILE ZHANG YIMOU, INDAGATO PER I SUOI 7 FIGLI

 

SPUNTA CHEN FENG, NUOVO NOME PER L'AS ROMA


CINA, TEST PER IL PRIMO STEALTH DRONE

 

RILEGGERE IL DOCUMENTO NUMERO NOVE: UN PLENUM SENZA SORPRESE

 

CORTE SUPREMA VIETA LA TORTURA NEGLI INTERROGATORI

 

L'UOMO PIU' RICCO DELLA CINA IN ARRIVO PER LA AS ROMA

 

VERSO LA RIFORMA DELL'ETA' PENSIONABILE

 

FIAT PRESENTA OTTIMO, LA NUOVA VETTURA MADE IN CHINA

 

ESERCITO FLETTE I MUSCOLI DOPO IL TERZO PLENUM

 

SPECIALE TERZO PLENUM

 

AL VIA IL SUMMIT CINA-UE SU COOPERAZIONE

 

PLENUM, NASCE IL GRUPPO CHE SPIEGA IL DOCUMENTO

 

APPELLO ALLA FIRST LADY: "TUTELA I NOSTRI FIGLI GAY"   

 

AMBASCIATORE USA GARY LOCKE RASSEGNA LE DIMISSIONI

 

DALLA SPAGNA MANDATO D'ARRESTO CONTRO JIANG ZEMIN. PECHINO REPLICA: DECISIONE "ASSURDA"  

 

SFUMA IL BABY BOOM

 

CINA STUDIA NUOVO METODO CALCOLO DEL PIL

 

POST PLENUM, SUL TAVOLO LA RIFORMA DELLE IMPOSTE   

 

BANCA CENTRALE ACCELERA RIFORME FINANZIARIE

 

LA NUOVA CINA DI XI JINPING

 

BLOOMBERG: DOPO L'AUTOCENSURA SOSPESO IL GIORNALISTA

 

NOBEL LIU XIAOBO RICORRERA' IN APPELLO

 

ENTRO 12 ANNI CANCRO AI POLMONI PER UN MILIONE DI CINESI

 

RIFORME, IL PLENUM CONVINCE: STUDIOSI CAMBIANO OPINIONE

 

COSA SARÀ DEI LAOJIAO

 

PLENUM: FINE DEI LAOJIAO E APERTURA A SECONDO FIGLIO

 

GAMBIA ROMPE CON TAIWAN, "INTERESSI PERSONALI" 

 

MINISTRO CARROZZA IN CINA, FIRMATE 9 INTESE 

 

COMUNICATO: UNA LETTURA VERDE

 

NYT: JP MORGAN IN AFFARI CON LA FIGLIA DI WEN JIABAO

 

CINA PRODURRÀ PIÙ ENERGIA DI USA E UE ENTRO IL 2035

 

PLENUM: PER CHI SONO LE RIFORME

 

PLENUM, È ARRIVATO GODOT

 

PLENUM PER CHI SONO LE RIFORME

 

CINA NEL CONSIGLIO DIRITTI UMANI ONU

 

HAIYAN: POCHI GLI AIUTI CINESI A FILIPPINE, PESANO LE DISPUTE

 

IL REBUS DEL TERZO PLENUM

 

CONCLUSO IL TERZO PLENUM APPROVATE LE RIFORME

 

TIFONE HAIYAN, OTTO MORTI E QUATTRO DISPERSI

 

ZHANGYE SFIDA PECHINO, SPACCATURA SU OGM

 

IL GIOCO DELLE COPPIE CINESI SBARCA IN ITALIA

 

TERZO PLENUM LA LINEA DI XI

 

"DETTAGLI CASO BO XILAI" NUOVA CIRCOLARE DEL PARTITO

 

 

@ Riproduzione riservata


每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci