Politica interna

Politica Interna

Caso Xu, arrestato giornalista
che chiedeva rilascio attivista 

Caso Xu, arrestato giornalista <br />che chiedeva rilascio attivista 


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 2 ago. - E' stato arrestato Xiao Shu, il giornalista che si è speso nelle ultime settimane per il rilascio dell'avvocato e attivista Xu Zhiyong, fondatore del Movimento Nuovi Cittadini a favore della democrazia. Xiao Shu è stato prelevato nel pomeriggio di oggi dalle forze di polizia in una zona del quartiere universitario della capitale cinese. Lo ha raccontato al South China Morning Post di Hong Kong Wang Gongquan, un ex venture capitalist che assieme allo stesso Xiao e all'intellettuale Mao Yushi, aveva chiesto in una lettera aperta la scarcerazione dell'avvocato e attivista.

 

Secondo quanto spiega Wang, che è rimasto in contatto con Xiao tramite WeChat, versione cinese di WhatsUp, il giornalista era stato informato ieri sera che la polizia lo avrebbe portato "fuori a pranzo" nella giornata di oggi, eufemismo per indicare l'arresto. "Mi ha detto - racconta Wang - che se non lo avessi sentito venerdì, voleva dire che l'avevano preso". Wang avrebbe successivamente confermato la propria detenzione tramite WeChat.

 

RILASCIATA CANTANTE CHE AVEVA
POSTATO MINACCE DI BOMBE ON LINE

 

di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest


Pechino, 2 ago. - E' stata rilasciata senza accuse la cantante rock e scrittrice cinese Wu Hongfei, che nei giorni scorsi era stata arrestata per un messaggio contenente una minaccia di piazzare una bomba presso gli uffici di alcune agenzie governative a Pechino sulla sua pagina di Weibo, il social network che in Cina fa le veci di Twitter. Nonostante il rilascio, dopo dieci giorni di detenzione, la donna è stata costretta a lasciare la sua abitazione nella capitale cinese.

Il fatto era accaduto il giorno dopo che un uomo sulla sedia a rotelle aveva fatto esplodere un ordigno rudimentale all'aeroporto di Pechino in segno di protesta contro le autorità. Secondo un altro post di questa mattina, la donna ha definito "inappropriate" le parole usate per descrivere la frustrazione contro alcune agenzie governative e ha definito "comprensibile" l'atteggiamento della polizia. Il caso della donna aveva riaperto il dibattito sulla libertà di parola in Cina, con gli internauti divisi tra chi spalleggiava la donna e chi l'ha criticata per le minacce contenute nei suoi post in contrasto con la richiesta di tolleranza da parte delle autorità. Nei giorni scorsi, l'avvocato della cantante aveva affermato che i messaggi postati su Weibo che erano costati l'arresto all'artista erano solo il frutto di uno sfogo innocente e che non era contenuta in essi alcuna reale minaccia terroristica

 


ARTICOLI CORRELATI


CASO XU ZHIYONG, ATTIVISTI NON DEMORDONO

 

ARRESTATO L'AVVOCATO DELL'ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

ATTIVISTA IN PRIGIONE, NEGATA VISITA AVVOCATO

 

CHIEDEVA MAGGIORE TRASPARENZA POLITICI, ATTIVISTA ARRESTATO 



© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci