Industria e mercati

Industria e mercati

Turismo: no allo shopping
forzato, sì al galateo

Turismo: no allo shopping <br />forzato, sì al galateo


di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella



Roma, 2 ott.- Cinesi a scuola di turismo civile. E' l'ultima iniziativa dell'Amministrazione nazionale del turismo che ha pubblicato un vero e proprio "manuale di condotta del turista civile" in cui elenca una serie di comportamenti da evitare, sopratutto per chi viaggia all'estero, con tanto di illustrazioni. E' vietato ad esempio – si legge nella guida – "pulirsi il naso con le dita in pubblico, eliminare pezzetti di cibo dai denti usando le unghie, mangiare o bere rumorosamente". E ancora,  "scambiare la piscina per una toilette o rubare il giubbotto salvavita a bordo degli aerei": "Se dovesse verificarsi un'emergenza le persone si ritroverebbero senza giubbotto di salvataggio" spiega il libro.

La guida, composta di 64 pagine, arriva proprio in coincidenza della settimana d'oro inaugurata ieri dalla Festa Nazionale per la fondazione della Repubblica Popolare in cui tradizionalmente le partenze raggiungono il picco annuale. Un tentativo in extremis, suggeriscono alcuni osservatori, per salvare la faccia prima dell'imbarco verso mete estere.

Se è vero che i cinesi detengono il primato per il turismo outboud, circa 83 milioni di viaggi nei primi sei mesi del 2013, è anche vero che alcuni episodi di vandalismo hanno macchiato l'immagine del turista cinese. Uno per tutti lo scandalo scoppiato a maggio del ragazzo che tempo fa incise un graffito su un antico tempio di Luxor risalente a 3.500 anni fa. Uno stereotipo, quello del turista incivile,  che la seconda potenza economica al mondo deve al più presto scrollarsi di dosso. "La condotta di molti di loro – aveva osservato a maggio il vice premier Wang Yang - non è qualitativamente alta. Parlano ad alta voce in pubblico, scolpiscono caratteri cinesi sulle attrazioni turistiche o attraversano la strada col rosso, danneggiando la reputazione del Paese".

STOP ALLO SHOPPING FORZATO

Ma per i viaggiatori cinesi le novità della Golden Week non finiscono qui: una nuova legge ha messo al bando le 'gite' obbligatorie nei negozi comprese negli itinerari di viaggio. Uno stratagemma che permetteva alle agenzie di offrire pacchetti a costi bassissimi grazie ai tagli ai costi delle guide turistiche, che a loro volta si rifacevano con le commissioni offerte dai negozianti. La nuova disposizione prevede un aumento del salario alle guide proprio per scoraggiare questo circolo.

Da ieri, dunque, le tappe nei negozi sono diventate illegali e le agenzie, che si ritrovano a pagare di tasca loro le guide, hanno alzato in maniera sensibile i prezzi dei pacchetti. Se fino a qualche giorno da un viaggio di cinque giorni in Corea del Sud si aggirava attorno ai 4.000 yuan (482 euro) ora bisogna spenderne 7.000 (845). Per un soggiorno a Hong Kong o in Thailandia bisogna invece raddoppiare il budget dell'anno scorso. Risultato: molti cinesi hanno preferito trascorrere le ferie a casa facendo crollare del 40% le vendite dei pacchetti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.


ARTICOLI CORRELATI


TURISTI CINESI: IL PROGETTO CHE CI AIUTA AD ACCOGLIERLI


TURISTI (NON) PER CASO -Identikit del turista cinese in Italia

 

ALTRI ARTICOLI

 

MANIFATTURIERO, PMI UFFICIALE AI MASSIMI DA 17 MESI

 

LE SETTE VITE DI ZHOU YONGKANG

 

ATTIVISTA CAO SHUNLI FORMALMENTE ARRESTATA

 

ATTACCO AD AMBASCIATA CINESE IN SIRIA, L'APPELLO DI PECHINO

 

INAUGURATA LA ZONA DI LIBERO SCAMBIO DI SHANGHAI

 

TRE ANNI A GONG AIAI, MILIONARIA CON RESIDENZA MULTIPLA

 

MORALITA' ALLA XI JINPING

 

LA CAMPAGNA DI CRITICA PARTE DA CHONGQING

 

XI JINPING, I BUONI E I CATTIVI DELLA LINEA DI MASSA

 

SCAMBI CINA-RUSSIA QUADRUPLICHERANNO

 

ANTI-TECTONICS: L'ITALIA ALLA DESIGN WEEK DI PECHINO

 

INTERNET LIBERO NELLA ZONA ECONOMICA DI QIANHAI

 

XIAOMI, IL MARCHIO CINESE CHE SBARAGLIA L’APPLE

 

FMI CONFERMA CRESCITA CINESE A 7,75% PER IL 2013

 

CONDANNATO A 10 ANNI PER STUPRO FIGLIO DI GENERALE

 

LEGGE ANTI-PETTEGOLEZZI, UN'ARMA A DOPPIO TAGLIO

 

SHANGHAI: PEOPLE'S DAILY SMENTISCE APERTURA A INTERNET

 

MILITARI, NUOVA STRETTA CONTRO LA CORRUZIONE

 

ASI: STRUMENTAZIONE ITALIANA A BORDI DI SATELLITE CINESE

 

DONNA VICINA A LIU ZHIJUN AMMETTE TANGENTI

 

LOTTA ALLA CORRUZIONE: PECHINO SFODERA LE ARMI

 

CINA VIETA EXPORT DI PRODOTTI DUAL-USE IN NORDCOREA

 

BO XILAI RICORRE IN APPELLO

 

AL VIA MISSIONE “GREEN TECH CHINA”

 

SÌ A FB, TWITTER E NYT NELLA FREE TRADE ZONE DI SHANGHAI

 

IL BOOM DEI TRENI IN CINA

 

HSBC: MANIFATTURIERO AI MASSIMI DA SEI MESI

 

ASSAD ALLA CCTV: SIRIA NEMICO IMMAGINARIO

 

18 MESI DI PROGETTO CULTURAL HERITAGE: UN BILANCIO

 

CONTESTUALIZZARE LA CRISI SIRIANA E ANDARE OLTRE LA NATO

 

BO XILAI CONDANNATO ALL'ERGASTOLO

 

KERRY INCONTRA WANG YI, MA E' DISACCORDO SU SIRIA

 

LEGGE CONTRO PETTEGOLEZZI ONLINE, PRIMO ARRESTO

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci