Industria e mercati

Industria e mercati

Hostmaker (Airbnb) chiudefinanziamento da 15 milioni di dollari. E guarda all'Asia

Hostmaker (Airbnb) chiudefinanziamento da 15 milioni di dollari. E guarda all Asia<br />


Roma, 30 nov. – Hostmaker, l'azienda numero uno per servizi di gestione Airbnb, chiude un nuovo round di finanziamento da 15 milioni di dollari e punta all'Asia. La start-up, nata nel 2014 da una idea di Nakul Sharma, fondatore e CEO di Hostmaker, è la piattaforma digitale che offre servizi di gestione "chiavi in mano" per i soggiorni in appartamento. Alla guida del nuoco round annunciato oggi, che porta a 25 milioni di dollari la raccolta complessiva dal 2014, ci sono Sansiri, una delle più grandi imprese edili della Tailandia, e Gaw Capital, investitore immobiliare globale basato a Hong Kong. Interventi ai quali si aggiunge l'ulteriore sostegno di DN Capital, Ventech e DSGCPN, tra i primi investitori a credere in un progetto che cresce a un ritmo del 400% l'anno.  "Sansiri ci ha contattato con una proposta affascinante, quella di portare il nostro marchio in Asia, tappa da sempre presente nei nostri piani", ha dichiarato Nakul Sharma. "E' arrivato il momento per lanciare le nostre attività in Asia accompagnati da investitori che hanno una profonda esperienza nell'ospitalità e nello sviluppo immobiliare residenziale, e vedono il futuro con i nostri stessi occhi". Prestazioni di alta qualità, quelle di Hostmaker, che includono valutazioni quotidiane del mercato per massimizzare i profitti di chi affitta, personale dedicato all'accoglienza e alle relazioni con gli ospiti, consulenze di interior designer, servizi di pulizia con personale qualificato e dallo standing a cinque stelle, shooting fotografici dell'appartamento. Hostmaker, inoltre, ottimizza gli annunci e il loro inserimento in tutte le piattaforme, tra cui Airbnb, TripAdvisor e Booking.com.
 
Hostmaker ha finora realizzato oltre 150.000 servizi a Londra, Parigi, Roma e Barcellona, le quattro città europee nelle quali è presente, e che sono i maggiori mercati Airbnb a livello globale. Questo nuovo round di investimenti sarà utilizzato da Hostmaker per lo sviluppo continuo di tecnologie per il pricing e nelle operazioni per l'espansione del servizio al di fuori dei confini europei, in particolare verso il mercato asiatico, e per sostenere e integrarsi al meglio con i suoi investitori nel settore immobiliare. "Il mercato dell'home sharing ha raggiunto l'apice con oltre 150 milioni di persone che utilizzano Airbnb e altre piattaforme in tutto il mondo", ha detto Srettha Thavisin, presidente di Sansiri. "Le aziende di gestione immobiliare che sostengono questo settore stanno crescendo ad una velocità rapidissima".

 

30 NOVEMBRE 2017

 

@Riproduzione riservata