Industria e mercati

Industria e mercati

Alitalia: Ball, tornare
agli utili entro il 2017

Alitalia: Ball, tornare <br />agli utili entro il 2017


Di Eugenio Buzzetti



Pechino, 19 lug. - Alitalia torna in Cina e presenta il nuovo volo diretto Roma-Pechino-Roma, dopo tre anni di assenza. Tornare agli utili entro fine 2017 e aumentare le tratte lunga percorrenza, con la possibilità in futuro di avere voli giornalieri tra Roma e Pechino, sono le strategie di Alitalia espresse dall'amministratore delegato, Cramer Ball, oggi nella capitale cinese assieme ai vertici del gruppo per la riapertura del volo diretto tra Roma e Pechino. "Quello che è importante per Alitalia è tornare agli utili. Siamo sulla strada giusta per diventare un gruppo più sano e guardiamo a nuovi piani di espansione", ha affermato Cramer Ball. "Siamo in linea per raggiungere il break-even nel 2017 e per tornare agli utili, sempre entro la fine del 2017".

L'obiettivo di Alitalia, ha spiegato l'ad durante la cerimonia di presentazione del nuovo volo diretto presso l'Istituto Italiano di Cultura di Pechino, è quello di arrivare a essere "la migliore compagnia aerea d'Europa". Tra i successi più recenti, Cramer Ball ha citato l'apertura delle nuove tratte a lunga percorrenza da Roma verso Santiago del Cile e Città e del Messico, ma i piani di Alitalia vanno oltre. "Stiamo rimodellando Alitalia e vogliamo una'Alitalia di successo che possa creare posti di lavoro. Negli scorsi dodici mesi abbiamo creato 500 posti di lavoro. Vogliamo espanderci ma abbiamo bisogno di stabilità. Se non siamo sicuri della stabilità industriale come possono i nostri partner investire e i nostri clienti avere fiducia in noi? Quello che vedo è che oggi la fiducia del cliente è tornata", con una percentuale di gradimento della compagnia aerea citata dallo stesso Cramer Ball attorno al 92%, grazie soprattutto ai nuovi servizi offerti da Alitalia. "Non è facile riuscirci e vogliamo mantenere e accrescere il sostegno dei clienti".

Alitalia si presenta oggi al pubblico cinese con una nuova veste rispetto al passato, ha sottolineato Cramer Ball. "A tornare oggi in Cina è un'Alitalia diversa da prima, con molti investimenti, un nuovo look, migliori servizi, intrattenimento ad alta quota e collegamenti", grazie agli investimenti da 560 milioni euro di Etihad, due anni fa, che hanno contribuito a rivitalizzare la compagnia aerea con una rinnovata attenzione al customer service. "Voglio essere chiaro ha proseguito - Alitalia è pienamente impegnata nel mercato cinese e punta ad aumentare la propria presenza in Cina. Il nuovo volo aumenterà il business, il commercio e il turismo tra i due Paesi".

Nei piani di Alitalia non c'è, però, solo la Cina e il Far East. "Abbiamo detto molto chiaramente che vogliamo crescere nel segmento delle tratte a lunga percorrenza, e lo abbiamo fatto. L'aspetto più promettente è che c'è una richiesta molto forte per queste tre destinazioni (Santiago del Cile, Città del Messico e Pechino). Dipende dal network, non soltanto da una o due destinazioni". Sulla Cina, Cramer Ball ha poi ricordato che Alitalia ha siglato anche accordi con le maggiori compagnie aeree cinesi, come i giganti locali China Eastern Airlines, China Southern e Hainan Airlines, per toccare oltre trenta località cinesi.

Soddisfazione per l'apertura del nuovo volo anche da parte dell'Ambasciata d'Italia in Cina. "Siamo particolarmente felici perché abbiamo accompagnato e sostenuto le negoziazioni a tutti i livelli", ha affermato l'ambasciatore d'Italia in Cina, Ettore Sequi, che definisce la nuova tratta "un grande risultato nelle relazioni tra Italia e Cina". Il nuovo volo diretto Alitalia, operato da Airbus A330, per Pechino, parte ogni lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dall'aeroporto di Fiumicino alle 14.20 e arriva all'aeroporto di Pechino alle 6.20 del giorno successivo. I voli di ritorno verso Roma, partono da Pechino ogni martedì, giovedì, sabato e domenica alle 9,15, ora locale, e arrivano a destinazione 14.25, ora italiana dello stesso giorno.

 

19 LUGLIO 2016

 

ALTRI ARTICOLI

 

AL VIA 3 GIORNI ESERCIZI MILITARI NEL MAR CINESE MERIDIONALE

 

TIFONE NEPARTAK, 83 MORTI, SOSPESI TRE FUNZIONARI

 

SUD SUDAN: CINA EVACUA STAFF AMBASCIATA E PERSONALE MEDICO

 

ASEM: LEADER APPOGGIANO RIPRISTINO ORDINE COSTITUZIONALE IN TURCHIA

 

ASEM: SI APRE IL VERTICE SEGNATO
DA STRAGE NIZZA E ISOLE CONTESE

 

XI A HOLLANDE, STRAGE DI NIZZA "SCIOCCANTE BRUTALITA'"

 

ECONOMIA VERSO STABILIZZAZIONE, CRESCITA AL 6,7% NEL SECONDO TRIMESTRE

 

CINA, SI' A RIPRESA DIALOGO
CON FILIPPINE, "PORTA MAI CHIUSA"

 

SUMMIT ASEM A ULAN BATOR SI APRE CON UN MINUTI DI SILENZIO  

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci