Finanza

Finanza

Un secondo banchiere
sotto inchiesta per corruzione

Un secondo banchiere <br />sotto inchiesta per corruzione


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 3 feb. - Dopo il presidente di Minsheng Bank, Mao Xiaofeng, ora tocca a un altro dirigente di una banca commerciale cinese, Bank of Beijing, finire sotto indagine da parte della Commissione Disciplinare del Pcc. Lu Haijun, membro del consiglio di amministrazione della banca commerciale, è sotto inchiesta da ieri, secondo un comunicato presentato dalla stessa banca alla Borsa di Shanghai, dove è quotata Bank of Beijing. Lu è anche il presidente di Jingneng Clean Energy, la più grande azienda di distribuzione di energia generata dal gas naturale nella capitale e quotata a Hong Kong, che detiene una quota del 5% nella banca, ed è il terzo azionista della banca dopo ING Bank, al 16,34%, e la municipalità di Pechino, all'8,84%.

L'inchiesta non avrebbe avuto finora effetti negativi su entrambi i titoli, che hanno aperto oggi in lieve rialzo: Bank of Beijing ha aperto a +1,4%, mentre Jingneng era a quota +0,6% in apertura a Hong Kong. Mao Xiaofeng, ex presidente di Minsheng Bank , ha dato le dimissioni sabato scorso per "motivi personali". Secondo quanto scrive il magazine economico-finanziario Caixin, le autorità disciplinari lo avrebbero preso in consegna per sentirlo riguardo al caso di corruzione che vede al centro Ling Jihua - segretario personale dell'ex presidente cinese Hu Jintao - che si trova sotto inchiesta per violazioni disciplinari dal dicembre scorso. Tra i maggiori azionisti di Minsheng Bank c'è il gruppo di assicurazioni Anbang, che negli ultimi tre mesi ha aumentato la sua quota nelle banca per nove volte e che ieri ha ricevuto dalle autorità statunitensi il via libera all'acquisto per 1,95 miliardi di dollari del Waldorf Astoria Hotel di New York.

 

03 febbraio 2015


LTRI ARTICOLI


MANIFATTURIERO NEGATIVO PER IL SECONDO MESE CONSECUTIVO A GENNAIO

 

MINSHENG BANK CROLLO IN BORSA DOPO DIMISSIONI DEL PRESIDENTE

 

OMICIDIO MC DONALD'S, GIUSTIZIATI I DUE ASSASSINI

 

DA PECHINO 'NO' A INCONTRO TRA OBAMA E DALAI LAMA

 

HK TORNA IN STRADA, 500MILA I MANIFESTANTI PRO-DEMOCRAZIA

 

SETTORE BANCARIO OMBRA SCENDE DEL 6% NEL 2014


CINA PRIMA DESTINAZIONE PER INVESTIMENTI 2015
Supera Stati Uniti per la prima volta dal 2003

 

VALLAS A LI, MERCATO EUROPEO ANCORA POSITIVO PER PECHINO

 

VIETATI LIBRI TESTO CON VALORI OCCIDENTALI ALL'UNIVERSITA'

 

STOP PRIVATIZZAZIONE PIREO: CINA PREOCCUPATA

 


NUOVE MISURE DI SICUREZZA PER "MINACCE SENZA PRECEDENTI"

 

COMMISSIONE ANNUNCIA INCHIESTA SU MARGIN TRADING  

 

TURISMOTORNA A RIMINI MATCHING CHINA

 

DAGONG EUROPE: ANDREA CINCINNATI CINI
NUOVO SENIOR CREDIT OFFICER

 

PECHINO PUNTA AD ABBASSARE TARGET CRESCITA AL 7%

 

DONNA DENUNCIA STERILIZZAZIONE FORZATA

 

LI: POLITICA MONETARIA STABILE PIU' DIFFICILE DOPO QE BCE

 

TYCOON CITA GOVERNO LOCALE PER MANCATO PAGAMENTO

 

APPLE RADDOPPIA IN CINA MA PRIMATO RESTA IN USA

 

CENA A BASE DI SALAMANDRA, BOTTE POLIZIA A REPORTER

 

USA-INDIA: I DUBBI DELLA CINA SUI LEGAMI TRA OBAMA E MODI

 

SHANGHAI RIMUOVE OBIETTIVO DI CRESCITA PER IL 2015

 

E-COMMERCE AL +55,6%, VALE 331 MILIARDI DI YUAN NEL 2014

 

MOTOROLA: LENOVO RILANCIA BRAND IN CINA

 

LI KA-SHING VIA DALLA CINA, ORA GUARDA ALL'EUROPA

 

BCE: CINA FA SAPERE CHE QE FAVORIRA' AUMENTO EXPORT

 

DA JIA JIANGKE UN FILM CONTRO L'INQUINAMENTO

 

XINJIANG: ARRESTI RADDOPPIANO NEL 2014 OLTRE 27MILA


DAVOS, LI: «NUOVA NORMALITA’» LOCOMOTIVA CINA NON PERDERA' SLANCIO

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci