Finanza

Finanza

PBoC estende taglio
requisiti riserva obbligatori

PBoC estende taglio <br />requisiti riserva obbligatori


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 16 giu. - La People's Bank of China, la banca centrale cinese, ha esteso ad altre tre banche di medie dimensioni e quotate in Borsa i tagli ai requisiti di riserva obbligatori, attivi da oggi, per favorire il credito alle piccole e piccolissime imprese cinesi. La nuova misura di rilassamento della politica monetaria di Pechino riguarda soprattutto le banche rurali e le banche commerciali, principali erogatrici di credito alle piccole realtà imprenditoriali del Paese. Oltre ai piccoli istituti di credito, la banca centrale ha approvato un'estensione al taglio dei requisiti di riserva anche per Industrial Bank, che godrà di un taglio di mezzo punto percentuale, e China Minsheng Bank, che sarà toccata da una riduzione, secondo fonti di China International Capital Corporation che hanno parlato ai microfoni dell'agenzia Bloomberg. Anche China Merchants Bank è inclusa nelle nuove misure intraprese dalla banca centrale. In base ai dati di fine 2013, i tre istituti di credito diffusi su tutto il territorio nazionale hanno depositi per circa settemila miliardi di yuan (circa 831 miliardi di euro), per un totale di 35 miliardi di yuan (4,15 miliardi di euro) che saranno sbloccati.

 

Tutti in crescita, in apertura, i titoli delle tre banche incluse nelle nuove misure di facilitazione del credito, nella giornata di oggi. China Minsheng Bank ha aperto con un aumento del 4,6%, mentre China Merchants Bank ha avuto un balzo del 2,4%. Più contenuto l'aumento di Industrial Bank, che a metà giornata guadagnava l'1,3%. I tagli ai requisiti di riserva erano stati annunciati il 9 giugno scorso, per favorire l'accesso al credito da parte delle "piccole e piccolissime imprese", secondo quanto reso noto dall'istituto pechinese retto dal governatore Zhou Xiaochuan. Le piccole e piccolissime imprese sono state al centro anche di un mini-pacchetto di stimoli varato dal governo ad aprile scorso, con sgravi fiscali per i detentori di imprese con un fatturato inferiore ai sessantamila yuan all'anno (cifra pari a 7120 euro).



16 giugno 2014

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci