Finanza

Hundsun primo gruppo sotto
indagine per crollo Borse

Hundsun primo gruppo sotto <br />indagine per crollo Borse


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 14 lug. - E' Hundsun Technologies, società collegata al gigante dell'e-commerce cinese Alibaba, il primo gruppo a finire sotto indagine per il crollo delle Borse cinesi delle scorse settimane. A carico dell'azienda cinese - che gestisce una piattaforma finanziaria per ageovlare il trading sul mercato over-the-counter cinese, Homs - ci sono "indizi" di violazioni di regole del mercato, ha spiegato in una nota la China Securities Regulatory Commission (Csrc) l'ente di vigilanza dei listini cinesi. Alibaba, il gruppo fondato nel 1999 da Jack Ma, detiene attraverso Ant Financial una quota del 20% in Hudsun.

A difesa del gruppo è sceso in campo lo stesso Ma, che in un posto comparso sulla piattaforma di microblog Weibo, si è detto "scioccato nel sentire che Hangzhou sia la centrale del disastro del mercato azionario" delle scorse settimane. A respingere le accuse è poi intervenuta la stessa Hundsun. "Non è obiettivo nè razionale affermare che Homs sia la causa maggiore delle turbolenze del mercato azionario". Ieri, in osservanza alle nuove regole, la piattaforma di margin lending Miniu98.com, che opera attraverso Homs, aveva dichiarato che avrebbe smesso di fornire prestiti che avessero come collaterale le azioni.
 
La piazza di Shanghai ha guadagnato il 150% in un anno, fino al 12 giugno, prima dell'inizio della crisi, scoppiata l'8 luglio scorso, in cui ha perso oltre il 30% del proprio valore. Oggi, l'indice Composite ha registrato un calo dell'1,6%, dopo tre giorni di rialzi consecutivi, in cui la piazza di Shanghai ha guadagnato circa il 15%. Nella serata di ieri, l'autorità di vigilanza sui mercati azionari aveva lanciato l'accusa di manipolazioni del mercato azionario e dei futures all'indirizzo di alcune società di brokeraggio che avrebbero avuto legami con compagnie senza licenza che prestano fondi per il trading in Borsa "a danno dei legittimi interessi degli investitori e violando seriamente l'ordine del mercato azionario", scrive la Csrc in una nota. Il rischio, per l'ente regolatore della Borsa cinese è quello di un ritorno di questi fenomeni speculativi che "possano mettere di nuovo a rischio la regolare attività del mercato".

 

LEGGI ANCHE

 

BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo


SHANGHAI CHIUDE IN RIALZO DEL 5,54%
Attesa su prossime misure autorità cinesi

 

BORSE TORNANO POSITIVE

Shanghai +5,76%, Shenzhen +4,25%

 

SCOPPIA LA BOLLA CINESE
Profondo rosso alla Borsa di Shanghai

 

 

ALTRI ARTICOLI:


ESPLODE FABBRICA DI FUOCHI D'ARTIFICIO, 15 MORTI

BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo

CINA FISSA NUOVI STANDARD CONVERSIONE CARBONE

LIBERATA GIORNALISTA CINESE DIE ZEIT, COPRIVA OCCUPY

PUTIN: "CINA RIMARRA'LOCOMOTIVA MONDIALE"

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci