Finanza

BORSE CINESI IN CADUTA DOPO G20
Yuan ai minimi da quasi un mese

BORSE CINESI IN CADUTA DOPO G20<br />Yuan ai minimi da quasi un mese


Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 29 feb. - Borse cinesi in caduta, a inizio settimana, dopo il G20 finanziario di Shanghai e yuan ai minimi da quasi un mese. L’indice Composite di Shanghai ha chiuso in ribasso del 2,86%, a 2687,98 punti, dopo che nel corso della giornata era arrivato a perdere il 4,44%, toccando i livelli minimi dal novembre 2014, mentre la Borsa di Shenzhen ha perso il 4,98% in chiusura, a 9097,36 punti: durante la seduta le perdite erano arrivate a segnare un calo del 6,14%. In calo anche Hong Kong, che cede quasi un punto (-0,95%) a fine mattinata, e Tokyo che perde l’1%.

La People’s Bank of China ha fissato oggi la parità dello yuan, la valuta cinese, a 6,5452 sul dollaro, in calo dello 0,17% rispetto al riferimento di venerdì scorso e ai minimi dal 3 febbraio scorso, nonostante le rassicurazioni di venerdì scorso del governatore della banca centrale cinese, Zhou Xiaochuan, che aveva spiegato da Shanghai che non c’erano i presupposti per un ulteriore deprezzamento della valuta cinese. Passato il G20 finanziario, l’attenzione degli investitori si concentra sulla sessione annuale dell’Assemblea Nazionale del Popolo, che comincerà i lavori il 5 marzo prossimo e dovrà varare il nuovo piano quinquennale di sviluppo del Paese. Per domani è atteso il dato del manifatturiero per il mese che si conclude oggi, anche se le aspettative parlano di un protrarsi del rallentamento del settore - a quota 49,4, secondo le stime preliminari - al di sotto di quota 50, la soglia al di sopra della quale si registra un’espansione del settore.

Borse europee - Avvio negativo per le borse europee che scontano l'assenza di indicazioni concrete per l'economia mondiale dopo la riunione del G20 che si è appena conclusa a Shanghai. L'indice Ftse 100 di Londra cede lo 0,70% a 6.053,19 punti, il Cac 40 di Parigi arretra dello 0,90% a 4.275,84 punti e il Dax 30 di Francoforte perde lo 0,93% a 9.424,93 punti. Avvio in rosso anche per Piazza Affari dove l'Ftse Mib segna un -0,83% a 17.339 punti.



29 FEBBRAIO 2016

 

ALTRI ARTICOLI


G20: POLITICA MONETARIA NON BASTA
Allarme per Brexit
 

 

LEGALE CRISTIANI 'CONFESSA' TV, "RIMORSO" PER AVERLI OFFESI   

 

CINA: ACCORDO CON USA RISOLUZIONE ONU NORD COREA

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci