Finanza

BORSA SHANGHAI CONTIENE PERDITE DOPO CROLLO
Chiude -1,68%, la bolla cinese fa ancora paura

BORSA SHANGHAI CONTIENE PERDITE DOPO CROLLO<br />Chiude -1,68%, la bolla cinese fa ancora paura


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

     
Pechino, 28 lug. - Ancora in calo le Borse cinesi nella giornata di oggi, che contengono le perdite. L'indice Composite della Borsa di Shanghai ha ceduto l'1,68% in chiusura, a 3663 punti, dopo che nel trading intraday, l'indice era sceso sotto il 5%. Shenzhen chiude in ribasso dell'1,41%, a 12316,78 punti e l'indice ChiNext cede a fine giornata il 3,78%, a 2581,96 punti. In controtendenza Hong Kong, con l'indice Hang Seng che guadagna lo 0,89%.

In mattinata si era temuto il peggio, dopo che le Borse di Shanghai e Shenzhen avevano aperto in deciso calo. Il timore degli analisti era un protrarsi delle vendite sui mercato dopo che le misure annunciate nella serata di ieri sembravano non avere convinto gli investitori: nelle scorse ore, la China Securities Regulatory Commission, l'ente di vigilanza dei listini cinesi, aveva annunciato nuove indagini su altri due gruppi per il sospetto di pratiche illecite di margin lending, il prestito di fondi per gli investimenti in Borsa, mentre la China Securities Finance Corporation, l'ente di regolamentazione dei prestiti per investire sul mercato azionario, aveva confermato che continuerà a comprare azioni per sostenere i mercati.

 


BORSE: DOPPIA CRISI A LUGLIO,VOLATILITA'NON SPAVENTA ECONOMIA REALE

 


Nonostante le promesse del governo cinese di continuare a comprare azioni per sostenere il mercato, le Borse cinesi avevano aperto in ribasso questa mattina, con l'indice Composite della Borsa di Shanghai che cedeva il 4,09% a inizio seduta, a 3573,14 punti, vicino a quota 3507, il minimo toccato l'8 luglio scorso, quando era esplosa la bolla dei mercati azionari cinesi dopo tre settimane di crollo degli indici, mentre Shenzhen apriva in negativo del 4,06%. Il crollo delle borse cinesi aveva trascinato al ribasso anche le piazze europee, ieri, con Francoforte e Parigi in ribasso di oltre il 2,5% mentre il London Ftse 100 segnava un calo dell'1,13%. Ieri, la Borsa di Shanghai aveva registrato il calo più pesante in una sola seduta degli ultimi otto anni, cedendo l'8,48%,mentre Shenzhen aveva perso il 7,59% a fine giornata.

 

Ndrc ottimista su economia ma mercati ancora volatili


La Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, l'agenzia di pianificazione economica del governo cinese, e' ancora ottimista sull'economia reale della Cina, nonostante la volatilita' dei mercati. Lo ha dichiarato oggi il segretario generale della Commissione, Li Pumin, che giudica pero' ancora "insufficiente" la prestazione dell'economia. La crescita cinese si e' attestata al 7% per i primi sei mesi dell'anno, in linea con le aspettative del governo per il 2015, e con segnali di stabilizzazione nei fondamentali economici: per la commissione pianificatrice dell'economia cinese ci sono ancora segnali di difficolta', in particolare, per quanto riguarda la pressione fiscale sulle aziende e il mercato del lavoro. Il segretario generale della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme ha definito poi "anormale" l'andamento dei listini cinesi nelle ultime settimane. Ieri le Borse cinese hanno segnato il calo piu' alto in una singola giornata dal febbraio 2007 e da meta' giugno, con il crollo dei mercati, sono stati bruciati quasi quattromila miliardi di dollari sulla piazza di Shanghai. "I fondamentali dell'economia cinese si stanno stabilizzando e stanno virando al meglio - ha spiegato ancora Li Pumin - Ci sono le fondamenta e i mezzi necessari per mantenere uno sviluppo sano del mercato dei capitali, tra cui il mercato azionario". Critico, invece, il giudizio sulla ripresa della domanda esterna. Il vice direttore della Commissione governativa cinese, Gao Gao, ha spiegato che la Cina manterra' una politica stabile nel secondo semestre del 2015 e che dara' impulso alla costruzione di progetti infrastrutturali e di sviluppo per sostenere l'economia. 

 

PBoC mantiene politica prudente

 

La banca centrale cinese manterra' una politica monetaria prudente nella seconda meta' dell'anno, nonostante le preoccupazioni per una possibile fiammata dell'inflazione. Lo ha comunicato la stessa People's bank of China in una nota. Le preoccupazioni riguardano soprattutto il recente aumento della carne di maiale, con aumenti di oltre il 20% dallo scorso mese di marzo, contro un'inflazione media dell'1,3% nei primi sei mesi dell'anno. La People's Bank of China ha indicato in una nota di mantenere livelli adeguati di liquidita' e di mantenere la "flessibilita' di strumenti monetari per assicurare che la liquidita' rimanga a un livello appropriato", si legge nel comunicato ripreso dall'agenzia Xinhua. La People's Bank of China promette, infine di stabilizzare il mercato finanziario e di sostenere l'economia reale del Paese. Gli ultimi dati dell'economia cinese parlano di un rallentamento nelle ultime settimane. La proiezione del settore manifatturiero per il mese di luglio e' ai minimi da 15 mesi e per il quinto mese consecutivo in contrazione, in controtendenza con le aspettative degli analisti che si aspettavano una ripresa, mentre il dato della produzione industriale di giugno pubblicato ieri ha segnato un arretramento dello 0,3%, contro una ripresa dello 0,6% a maggio scorso.

 


BORSE: DOPPIA CRISI A LUGLIO,VOLATILITA'NON SPAVENTA ECONOMIA REALE


27 luglio 2015

 

LEGGI ANCHE


BORSE: DOPPIA CRISI A LUGLIO,VOLATILITA'NON SPAVENTA ECONOMIA REALE


MERCATI VOLATILI, GOVERNO CONTINUERA' A INTERVENIRE
Intervista a Fraser J.T. Howie

 

CROLLA BORSA SHANGHAI: PERDE L'8,48%

Mai così male da giugno 2007

 

BORSE ANCORA IN RIALZO, SERIE POSITIVA DA MAGGIO

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

 

MERCATI VOLATILI, GOVERNO CONTINUERA' A INTERVENIRE
Intervista a Fraser J.T. Howie

 

CINA CONDANNA ATTACCO IN SOMALIA, MUORE DIPLOMATICO


ACCORDO ITA PIACE ALLA CINA, PREGEVOLE SVILUPPO


ERDOGAN IN VISITA IN CINA IL 29 E 30 LUGLIO

 

ONE BELT ONE ROAD
LA NUOVA VIA DELLA SETA
TRA SCETTICISMO E SPERANZA

 

 

CINA A UN PASSO DALL'ADDIO AL FIGLIO UNICO 

 

PREMIER LI: BRICS BANK PASSO IN AVANTI IN COOPERAZIONE

 

'BEAUTIFUL CHINA': A ROMA GLI SCATTI DI FOTOGRAFI CINESI

 

SEGNI DI VITALITA' NELL'ECONOMIA, NUOVE MISURE PER COMMERCIO

 

XI: FOCUS SU IMPRESE DI STATO E CORRUZIONE 

 

RESTITUITO IL PASSAPORTO AD AI WEIWEI 


BORSE ANCORA IN RIALZO, SERIE POSITIVA DA MAGGIO

 

GREENPEACE: MIGLIORA L'ARIA IN 189 CITTA' CINESE


FMI PREOCCUPATA PER MOBILITA' INVESTITORI SU MERCATI AZIONARI

 

AL VIA A SHANGHAI LA BRICS BANK

 

ESPULSO DAL PCC EX SEGRETARIO DI HU JINTAO

 

XI A OBAMA PROMETTE APPOGGIO SUL NUCLEARE IRANIANO

 

INTER: AL VIA IL TOUR CINESE, PRIMA TAPPA A SHANGHAI

 

XI: RIFORME E IMPRESE DI STATO PER LA RIPRESA ECONOMICA

 

DOPO IL CROLLO PIU' REGOLE E CONTROLLI PER LA FINANZA ONLINE

 

CINA: QUATTRO ARRESTI PER VIDEO SEXY ALL'UNIQLO

 

XINHUA: AVVOCATO ZHOU SHIFENG HA AMMESSO LE SUE COLPE

 

DA BANCHE 209 MILIARDI PER FERMARE CROLLO MERCATI

 

FATTO A PEZZI E ANNEGATO EX DISCEPOLO RASPUTIN CINESE

 

GIAPPONE: ALLARME CINA RIFORMA FORZE ARMATE, "MINACCIA PACE"

 

CINA: DIGITAL BROS APRE NUOVA SEDE A SHENZHEN

 

CINA,COSA CAMBIA DOPO ACCORDO SU NUCLEARE

 

FITCHT-MOODY'S: EFFETTO CROLLO BORSE LIMITATO SU ECONOMIA

 

ADB TAGLIA STIME CRESCITA
Da calo Borse no impatto consumi

 

PREVISTI 1000 KM DI FERROVIE PER DECONGESTIONARE PECHINO

 

VIDEO SEXY ALL'UNIQLO, AUTORITA': "CONTRO SOCIALISMO"


CRESCITA AL 7% NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2015

 

CINA: ACCORDO SU IRAN "DA' SPERANZA" PER PYONGYANG

 

DATI PIL SPINGONO MERCATI ASIATICI, SHANGHAI NEGATIVA


PREMIER LI: MISURE PRECISE PER SOSTENERE LA CRESCITA

 

HUNDSUN PRIMO GRUPPO SOTTO INDAGINE PER CROLLO BORSE

 

GRECIA, CAIXIN: ACCORDO NON BASTERA' A SALVARLA


ESPLODE FABBRICA DI FUOCHI D'ARTIFICIO, 15 MORTI


BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo


CINA FISSA NUOVI STANDARD CONVERSIONE CARBONE


LIBERATA GIORNALISTA CINESE DIE ZEIT, COPRIVA OCCUPY


PUTIN: "CINA RIMARRA'LOCOMOTIVA MONDIALE"

 

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci