Finanza

Finanza

Banca Centrale: rischio
default in alcuni settori

Banca Centrale: rischio <br />default in alcuni settori


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 25 giu. - Rischio di default per alcuni settori e per intere regioni, non-performing loans in crescita per il decimo trimestre consecutivo e l'estensione del settore bancario ombra, giunto a 4400 miliardi di dollari, secondo le ultime statistiche ufficiali. Sono alcuni dei maggiori problemi della finanza cinese elencati dal vice governatore della People's Bank of China, la banca centrale cinese, Liu Shiyu, in un rapporto presentato al Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo, il vertice del parlamento cinese, presieduto da Zhang Dejiang, numero tre nella gerarchia del Partito comunista cinese.

L'economia cinese continua a crescere in un range "ragionevole", con rischi finanziari "controllabili" a livello centrale, ma la finanza cinese è sottoposta a rischi che potrebbero rivelare falle di sistema. Il governo cinese nelle scorse settimane ha promesso l'introduzione di "misure mirate" per risolvere i maggiori problemi dell'economia, senza, però, entrare nel dettaglio dei possibili interventi. Tra i problemi più gravi della finanza cinese c'è l'alto livello dei non-performing loans delle banche e l'accesso al credito, con molte piccole medie industrie che lamentano difficoltà nei finanziamenti, contro l'alto livello di finanziamenti ad alcuni settori inefficienti. Il mese scorso, la China Banking Regulatory Commission, authority cinese del settore bancario, aveva pubblicato i dati dei bad loans delle banche cinesi, che nei primi tre mesi del 2014 hanno toccato i livelli più alti dal 2005. A fine marzo scorso i non-performing loans avevano toccato quota 646,1 miliardi di yuan (circa 75,7 miliardi di euro).

Per contrastare i rischi del settore, la banca centrale, nel rapporto presentato all'Assemblea Nazionale del Popolo, promette una stretta all'apparato normativo e una maggiore cautela nella regolamentazione del settore finanziario, ma cita anche "pericoli nascosti" tra le pieghe del sistema, come quelli connessi alla sicurezza delle informazioni sensibili, affidata a Internet e ad altri sistemi aperti, o le fluttuazioni "anormali" di movimenti di capitale trans-frontalieri. Tra le soluzioni proposte dall'istituto retto da Zhou Xiaochuan, vengono citate l'utilizzo di strumenti di politica monetaria integrata per favorire l'economia reale e misure per rafforzare il monitoraggio e l'analisi dei rischi per mettere in atto misure preventive "in una tempistica appropriata".

Una buona notizia per il settore finanziario cinese arriva, invece, dal debito delle amministrazioni locali, la cui crescita, secondo gli ultimi dati dell'Ufficio Nazionale di Revisione Contabile cinese, mostra un rallentamento su base annua, a un ritmo di crescita del 3,79%, di sette punti percentuali più basso rispetto al dato di metà 2013. I calcoli dei revisori cinesi prendono in esame nove province e nove città del Paese, che non vengono però identificate. Sempre a giugno 2013, è stato calcolato che il debito delle amministrazioni locali cinesi ammonta a 17900 miliardi di yuan (circa 2181 miliardi di euro) in crescita del 67% rispetto al livello di metà 2010, quando si attestava a 10700 miliardi yuan.



25 giugno 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

CAMBI: USA A CINA, LIBERALIZZARE LO YUAN

 

HONG KONG RISPONDE AL GLOBAL TIMES, NESSUN CONFRONTO CON I CINESI

 

SPAGNA ARCHIVIA ACCUSE A JIANG, PECHINO "BENE"

 

GOVERNO: MATTEO RENZI INCONTRA MENG JIANZHU

 

Intervista a Paolo De Troia TESTI DI LETTERATURA CINESE SCELTI E TRADOTTI DA BERTUCCIOLI

 

INTERVISTA A DAVIDE CUCINO, LA CINA CHE HO VISSUTO ALLA CAMERA

 

XINJIANG, 380 ARRESTI NEL PRIMO MESE DI CAMPAGNA ANTI TERRORISMO

 

REFERENDUM A HONG KONG, CINA: "UNA FARSA"

 

HSBC: MANIFATTURIERO TORNA IN ESPSANSIONE

 

PEOPLE'S DAILY: PIU' REGOLE PER CONSUMO DI CARNE DI CANE

 

ENI FIRMA CONTRATTO CON CNOOC PER ESPLORAZIONE MAR CINESE DEL SUD

 

CINA, ACCORDI PER 3,4 MILIARDI DI EURO CON LA GRECIA

 

PALAZZO STROZZI, PASSAPORTO A LEONARDO DA VINCI

 

IRAQ, I GIGANTI DEL GREGGIO CINESE SI PREPARANO A EVACUARE

 

SANZIONATI 8 GIORNALI PER FALSE NOTIZIE

 

MONDIALI: SCOMMESSE PER 88 MLN DI EURO IN CINA

 

CNPC-GAZPROM: AD AGOSTO VIA AI LAVORI PER LA CONDOTTA

 

LI E CAMERON FIRMANO ACCORDO COMMERCIALE DA 17 MILIARDI

 

A 90 ANNI MUORE SEGREGATA DAI FIGLI

 

CHEN GUANBIAO OFFRE A MILLE POVERI PRANZO A CENTRAL PARK

 

DEBITO CORPORATE CINA SUPERA QUELLO USA

 

ALIBABA SVELA PROSPETTO PER IPO A WAL STREET

 

A PECHINO IN BUONA SALUTE FINO A 58 ANNI

 

PLA: SOLDATI PIU' GRASSI, BASSI E SCHIZOFRENICI, MA DIPLOMATI

 

MONDIALI, TRE MORTI PER NOTTI INSONNI

 

ATTACCO 2013 A PIAZZA TIAN'ANMEN, 3 CONDANNE A MORTE

 

PBOC ESTENDE TAGLI REQUISITI DI RISERVA OBBLIGATORIA

 

OLTRE 300 BIMBI INTOSSICATI, CHIUDE FABBRICA CHIMICA

 

LI A LONDRA, RAGGIUNGEREMO OBIETTIVO CRESCITA 7,5%

 

PECHINO, NUOVE MISURE PER LA CRESCITA RIPARTONO DA INFRASTRUTTURE

 

GUANGDONG, 3MILA IN MANETTE IN 4 MESI PER PROSTITUZIONE

 

EXPO: PADIGLIONE CINESE 4.590MQ ISPIRATI ALL'ARMONIA

 

CINA AL SECONDO POSTO AL MONDO PER OBESITA'

 

TUTTI GLI ACCORDI FIRMATI DURANTE LA VISITA DEL PREMIER

 

RENZI, RECUPERARE POSIZIONI E APRIRSI A INVESTIMENTI

 

SIGLATA CON ALIBABA COLLABORAZIONE STRATEGICA

 

DAL BRAZUCA AI PANNELLI SOLARI, LA CINA "CONQUISTA IL MONDIALE"

 

RENZI RIMONTA A PECHINO, «ITALIA CORRA DI PIU'»

 

L’ITALIA FORSE CAMBIA VERSO IN CINA

 

RENZI IN CINA: "ITALIA CORRA DI PIU', CON PECHINO DA PAROLE A FATTI"

 

DI GIOVANNI: AGENZIE BALUARDO "AFFIDABILITA'" MEDIA

 

HONG KONG CONTRO REVISIONE "UN PAESE, DUE SISTEMI"

 

DA ENEL A FINMECCANICA,FIRMATI ACCORDI CON AZIENDE CINESI 

 

 

WORKSHOP EURASIA

 

ITALIA GUARDA A ORIENTE PER IL BUSINESS

 

PECHINO E VATICANO IN TRATTATIVE PER RIPRESA DIALOGO

 

CINA-VIETNAM: PECHINO DIFENDE PIATTAFORMA ISOLE CONTESE

 

WANG YI IN INDIA, FOCUS SU ENERGIA ED ECONOMIA

 

RENZI: AL VIA MISSIONE IN ASIA, DOMANI IN CINA

 

BANCA MONDIALE CRESCITA CINESE IN REGOLA

 

FMI RIVEDE STIME AL RIBASSO

 

CINA RESPINGE RAPPORTO SU DIFESA PENTAGONO

 

TIAN'ANMEN: ARTISTA GUO JIAN SARA' ESPULSO IN AUSTRALIA

 

LA CINA E I CULTI VIOLENTI

 

CALCIO: 50% GUANZHOU COMPRATO DA ALIBABA

 

4 GIUGNO, PECHINO RISPONDE A USA "CRITICHE IMMOTIVATE"

 

XINJIANG, 29 FERMI OPERAZIONE ANTI-TERRORISMO

 

TIAN'ANMEN: 25 ANNI FA LA STRAGE, PECHINO BLINDATA

 

DALAI LAMA E USA: CINA FACCIA CONTI CON TIAN'ANMEN

 

25MO TIAN'ANMEN: SEI SETTIMANE DI REPRESSIONE

 

MASINI: TROPPO PRESTO PER RIVISITAZIONE SUL 4 GIUGNO

 

TIAN'ANMEN 25 ANNI DOPO, BEJA: IL 4 GIUGNO E LE PAURE DEL PARTITO

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci