Energia

Energia

Bp, consumo energetico
ai minimi dagli anni Novanta

Bp, consumo energetico<br />ai minimi dagli anni Novanta


Pechino, 12 giu. - Il consumo di energia della Cina è sceso ai minimi dagli anni Novanta nel 2014, al 2,6%, secondo l'ultimo Statistical Review of World Energy di British Petroleum, che attribuisce il calo al cambiamento nel modello di sviluppo economico della Cina che oggi vede i servizi e non piu' il settore manifatturiero come principale voce della crescita. Il calo del 2014 potrebbe, pero', essere seguito da una ripresa nei prossimi anni, secondo gli economisti di Bp. Tra i fattori che hanno contribuito a un rallentamento della domanda a livello globale, ci sono lo sviluppo delle risorse shale statunitensi e l'avanzata delle fonti di energia rinnovabili come alternativa ai combustibili fossili per contenere le emissioni di gas serra.

 

Le emissioni di CO2 a livello globale sono cresciute dello 0,5% contro una media del 2% dei dieci anni precedenti: a contribuire all'abbassamento, anche in questo caso e' stato determinante il rallentamento dell'economia cinese, secondo il rapporto di Bp. Il contributo alla produzione globale di energia dato dal nucleare, dalle rinnovabili e da altre fonti non fossili e' stato il piu' importante degli ultimi venti anni, anche se le rinnovabili contano soltanto per il 3% del consumo primario di energia a livello globale. Nel panorama energetico, infine, ha inciso anche la decisione dei Paesi esportatori di petrolio di non tagliare la produzione, che ha comportato un lungo periodo di prezzi bassi e instabili.

 

Il settore in cui è maggiormente visibile l'influenza del cambio di modello dell'economia cinese è quello del consumo di carbone, per la prima volta in calo su base annua dall'inizio del secolo nel 2014, contro una crescita del 2% l'anno precedente e una media di crescita del 6% negli ultimi dieci anni. A livello globale la crescita del consumo di carbone è stata dello 0,4%, contro una media negli ultimi dieci anni del 2,9%. In futuro, secondo le stime di Bp, il consumo energetico cinese si avvicinera' a quello dei Paesi industrializzati. "Possiamo attenderci un declino dell'intensità energetica cinese fino a toccare i livelli delle economie più sviluppate", ha spiegato a commento dei dati raccolti nel rapporto il capo economista di Bp, Spencer Dale.

 

12 giugno 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 

PREMIER LI, ECONOMIA CINESE SOGGETTA A PRESSIONI AL RIBASSO  

 

ZHOU YONGKANG CONDANNATO ALL'ERGASTOLO 

 

NUOVA LEGGE LIMITERA' LE ATTIVITA' DELLE NO-PROFIT 

 

CINA BATTE GIAPPONE, RECORD NUMERO ATENEI TOP IN ASIA

 

HONG KONG: TRE NUOVI CASI SOSPETTI DI MERS 

 

CINA: IMPRESE UE RIVEDONO STRATEGIE PER RALLENTAMENTO  

 

PRESIDENTE ANGOLA IN CINA A CACCIA DI FINANZIAMENTI  

 

PRIMA VISITA IN CINA PER AUNG SAN SUU KYI

 

AIIB: NESSUN VETO POLITICO DALLA CINA

 

SPARATORIA NELLO HEBEI, 4 MORTI E 5 FERITI

 

INFLAZIONE ALL'1,2% A MAGGIO, IN CALO RISPETTO AL MESE PRECEDENTE

 

EXPORT ANCORA IN CALO PER LA CINA, SCIVOLONE IMPORT

 

ANALISTI: PICCO EMISSIONI IN CINA PRIMA DEL PREVISTO

 

VICE PREMIER ALL'EXPO PER GIORNATA NZIONALE DELLA CINA

 

YANGTZE: 434 MORTI, TEST DNA PER RICONOSCIMENTO VITTIME

 

CINA A USA: ABBASSATE I TONI SUL MAR CINESE

 

YANGTZE: RECUPERATI 97 CORPI, 435 'DISPERSI'

 

HACKER ATTACCANO PC USA: PECHINO, ACCUSE IRRESPONSABILI

 

CINA RIVEDE AL RIBASSO STIME CONSUMI SU PIL 2014

 

TRAGHETTO AFFONDATO, OLTRE 400 DISPERSI
Familiari furiosi con le autorità


AL VIA I TAGLI ALLE TASSE SU IMPORT BENI DI CONSUMO


CINA E COREA DEL SUD FIRMANO TRATTATO DI LIBERO SCAMBIO

 

NAVE AFFONDA NELLO YANGTZE "ANCORA PERSONE VIVE A BORDO"


CINA: 200 STUDENTI ROMANI ALLA SCOPERTA DI LINGUA E CULTURA

 

CINA: DA OGGI E' VIETATO FUMARE IN PUBBLICO A PECHINO


ISOLE CONTESE: CINA RIFIUTA DI SOSPENDERE LAVORI


XI JINPING: 13ESIMO PIANO QUINQUENNALE "CRUCIALE" PER LO SVILUPPO DELLA CINA 

 

CINA INVESTE 900 MLD DLR SULLA VIA DELLA SETA 

 

 

 

@ Riproduzione riservata

 

 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci