Energia

Energia

AVVICENDAMENTI AL VERTICE PER 'GIGANTI' DELL'ENERGIA
Wang Yupu nuovo ceo di Sinopec

AVVICENDAMENTI AL VERTICE PER  GIGANTI  DELL ENERGIA <br />Wang Yupu nuovo ceo di Sinopec


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 4 mag. - Valzer di poltrone in vista ai vertici dei giganti statali dell'energia cinese, dopo le decine di funzionari indagati per corruzione a partire dal 2013. E' Wang Yupu il nuovo presidente del gigante del petrolchimico cinese, Sinopec. L'avvicendamento è stato formalizzato nel tardo pomeriggio di oggi, ora locale, ed era atteso da giorni, dopo le voci di dimissioni del suo predecessore, Fu Chengyu.

 

La nomina di Wang Yupu - che assume anche la carica di capo del Partito all'interno del gruppo - arriva a distanza di pochi giorni dall'avvio delle indagini per corruzione nei confronti dell'ex general manager di Sinopec, Wang Tianpu, per avere favorito familiari e amici, tra cui anche Zhou Bin, figlio di Zhou Yongkang, l'ex capo degli apparati di Pubblica Sicurezza cinese, oggi in attesa di processo per corruzione, abuso di potere e violazione del segreto di Stato.
 
Wang, fino a oggi vice direttore dell'Accademia di Ingegneria Cinese, assume le redini del gruppo in un momento particolarmente delicato.

Sinopec è stato uno dei giganti statali maggiormente colpito da indagini nei confronti dei suoi uomini di punta e gli ultimi dati di bilancio hanno registrato un crollo degli utili (-84,6) nel primo trimestre 2015, che il gruppo attribuisce principalmente al deprezzamento del greggio sui mercati e al rallentamento della crescita interna, al 7% nel periodo gennaio-marzo. Sinopec è oggi il più grande gruppo di raffinazione del greggio in tutta l'Asia e uno dei più grandi gruppi al mondo per fatturato secondo la rivista Forbes, ma per il futuro prevede un cambio nella propria strategia di business, con un ruolo più importante per le energie rinnovabili e le nuove tecnologie - come i materiali per le stampanti 3D - e una contrazione, in futuro, delle attività legate al gas e al petrolio.

Cambiamenti in vista anche per un altro dei gruppi del greggio cinese, China National Offshore Oil Corporation. Wang Yilin, ceo del gruppo passerà a China National Oil Corporation (Cnpc), e le sue funzioni verranno ricoperte dal presidente del gruppo, Yang Hua. L'annuncio dell'avvicendamento al vertice è atteso per le prossime ore. Le voci dei possibili avvicendamenti arrivano dopo il susseguirsi di rumors, finora ufficialmente smentiti, di una possibile fusione dei due maggior gruppi del greggio statali, Cnpc e Sinopec, inizialmente svelate da fonti interne al settore nel febbraio scorso.

Anche con nuovi capi, la filosofia dei grandi gruppi del greggio cinese non è destinata a cambiare, secondo gli analisti. I nuovi presidenti "verranno nominati solo per eseguire i progetti fissati dallo Stato" ha spiegato al South China Morning Post Lin Boqiang, direttore del centro di ricerche di economia energetica dell'Universita' di Xiamen, nel sud-est della Cina. Le differenze, secondo altri analisti europei del settore citati dal quotidiano di Hong Kong, potranno riguardare sopratutto lo stile nella conduzione degli affari dei gruppi, come gia' a viene oggi: sia Fu che Yang, sottolineano gli esperti, sono figure di esperienza e capaci di comunicare con l'estero, mentre Wang Yilin, mancava del carisma dei primi due.

4 maggio 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 


EXPO MILANO 2015: CINA FRA TRADIZIONE CULINARIA  E PROGRESSO TECNOLOGICO

 

MC DONALD'S: MAXI MULTA PER INQUINAMENTO A SIMPLOT

 

TIBET: OLTRE 4MILA EVACUATI DOPO TERREMOTO NEPAL

 

GENTILONI A CHONGQING, POLO "CRUCIALE" SU VIA DELLA SETA  

 

GENTILONI IN CINA, 4 INTESE RINSALDANO PARTNERSHIP

 

IL GLORIOSO MARCHIO DE TOMASO NELLE NANI DEI CINESI DI IDEAL

 

TERREMOTO NEPAL, SALGONO A 25 LE VITTIME CINESI IN TIBET

 

GENTILONI IN CINA, FIRMATI 4 ACCORDI SU SCIENZA, CULTURA E SICUREZZA

 

NEPAL: IN CINA 12MILA EVACUATI, CONDOGLIANZE XI A KATHMANDU

 

MEDIA: CONGLOMERATI DI STATO VERSO IL TAGLIO

 

PREMIER: STRUMENTI DI MACROECONOMIA CONTRO RALLENTAMENTO

 

CINA-TAIWAN: INCONTRO AL VERTICE PCC-KMT A MAGGIO

 

STORICA SENTENZA, NO PENA MORTE A UXORICIDA PER ABUSI

 

BANCA CENTRALE: OLTRE 300 MLD EURO PER LOTTA A SMOG


CARTE DI CREDITO STRANIERE POTRANNO APRIRE UFFICI CLEARING

 

XI JINPING INCNTRA ROHANI: "ACCORDO GIUSTO SUL NUCLEARE"

 

 

@ Riproduzione riservata

 

 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci