Economia

Economia

XI JINPING IN GERMANIA, DAGONG EUROPE:
ECONOMIA CINESE SEMPRE PIÙ APERTA

XI JINPING IN GERMANIA, DAGONG EUROPE: <br />ECONOMIA CINESE SEMPRE PIÙ APERTA


di Eugenio Buzzetti e Alessandra Spalletta 

Twitter@Eastofnowest

Twitter@ASpalletta


Pechino, 28 mar. - Terza tappa europea per il presidente cinese Xi Jinping che oggi vola in Germania, dove si incontrerà la cancelliera, Angela Merkel. La visita sarà l'occasione per rinsaldare i rapporti commerciali tra i due Paesi. Berlino rappresenta il maggiore partner commerciale di Pechino tra le nazioni della Ue, con scambi che hanno raggiunto, secondo i dati del Ministero del Commercio cinese, i 161,6 miliardi di dollari nel 2013, un volume 580 volte superiore al 1972, quando i due Paesi hanno dato il via ai rapporti diplomatici.

Il tour europeo di Xi Jinping, il primo da presidente cinese, è stato finora dominato dagli accordi commerciali. In Francia, Xi Jinping, assieme al suo omologo François Hollande, ha partecipato alla firma di 50 contratti per un valore complessivo di 18 miliardi di euro. Quello della cooperazione bilaterale è un tema che accompagnerà Xi Jinping, sia nella visita in Germania, da poco iniziata, sia in quella a Bruxelles, dove si incontrerà con le autorità dell'Ue, durante il quale Cina e Unione Europea potrebbero firmare il primo accordo sugli investimenti nella storia delle loro relazioni bilaterali, un traguardo che è seguito con molta attenzione da Dagong Europe, la filiale europea dell'agenzia di rating del Dragone che ha sede a Milano.

"Dagong Europe si aspetta una forte crescita del commercio, degli investimenti e degli scambi economici in generale tra Cina ed Europa - spiega ad Agichina24 Richard Miratsky, a capo del Corporate Analytical Team di Dagong Europe - Il bisogno della Cina di acquisire tecnologia sofisticata, ridurre l'esposizione al dollaro e fare fronte alle restrizioni degli Usa sugli investimenti stranieri, è di forte sostegno a questa tesi". La Germania è il primo partner tecnologico per la Cina all'interno della Ue, ma non sono previsti contratti di grande entità, come quelli firmati due giorni fa, in Francia, durante la permanenza di Xi in Germania. La novità più importante potrebbe invece, arrivare dal fronte valutario. People's Bank of China e Bundesbank, scriveva oggi il quotidiano Handelsblatt, potrebbero raggiungere un accordo preliminare per un centro sugli scambi in yuan a Francoforte, la capitale finanziaria tedesca, una mossa che rientra in una più ampia politica di "diversificazione geografica e valutaria" di Pechino, come spiega Miratsky.

"Il desiderio di superare lo svantaggio comparativo nei settori ad alta tecnologia trainerà la crescita degli investimenti cinesi in Europa - spiega l'analista - Il bisogno della Cina di una diversificazione geografica e valutaria per ridurre la sua alta esposizione agli Stati Uniti continuerà a spingere sulla crescita delle reciproche attività economiche di Cina e Unione Europea. Nonostante le preoccupazioni sulla protezione dei diritti rimangano una barriera, l'Europa è in generale più accomodante verso gli investimenti cinesi". Il primo accordo sugli investimenti tra Cina e Ue rappresenta un traguardo importante, per Dagong, che non manca di citare i progressi cinesi degli ultimi anni, in fatto di apertura della propria economia.

"L'internazionalizzazione dell'economia cinese è stata sistematicamente rinforzata dagli attuali legislatori cinesi" continua Miratsky, che cita sia il dodicesimo piano quinquennale 2011-2015 che il terzo plenum di novembre scorso come esempi di miglioramento dei regolamenti per gli investimenti stranieri. "La prova della graduale esecuzione di queste linee - conclude Miratsky - si è già materializzata, come evidenziato dalla creazione dell'Area di Libero Scambio di Shanghai, o dalla recente emissione di Panda bond da Daimler AG in Cina".   



28 marzo 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

IL PRESIDENTE XI JINPING IN EUROPA E LE DIVISIONI TRA BRUXELLES E PECHINO

 

WTO, CINA PERDE DISPUTA SU TERRE RARE

 

FAMIGLIE PASSEGGERI CINESI RICEVONO I PRIMI RISARCIMENTI

 

AL VIA LA SETTIMANA DELL'ITALIA A NANCHINO

 

BANCHE: FINISCE L'ERA DEI PRESTITI FACILI
Panico in una filiale del Zhejiang, clienti in fila per maxi prelievo

 

MICHELLE OBAMA OMAGGIA IL TIBET E RIPARTE   

 

AL VIA LA SETTIMANA DELL'ITALIA A NANCHINO

 

XI JINPING IN FRANCIA PER LA SECONDA TAPPA

 

BOEING, PROTESTA PARENTI VITTIME "ASSASSINI"

XI: MINISTRO ESTERI CINESE VOLERA' A KUALA LUMPUR

 

MICHELLE OBAMA OMAGGIA IL TIBET E RIPARTE

 

TAIWAN PRESIDENTE DICE SI' A DIALOGO CON STUDENTI

 

MERCATI ASIATICI IN LIEVE RIALZO, PESA PMI CINESE

 

MICHELLE PASSA IN RASSEGNA L'ESERCITO DI TERRACOTTA

 

XI IN EUROPA: AL VIA IL SUMMIT SU SICUREZZA NUCLEARE

 

TAIWAN, CANNONI AD ACQUA CONTRO MANIFESTANTI AL PARLAMENTO

 

MH370: ELICOTTERI CINESI AVVISTANO "OGGETTI SOSPETTI"   

 

CONCORDATA FINE PROCEDURA ANTI-DUMPING CONTRO VINO UE

 

XI JINPING IN EUROPA PER IL PRIMO VIAGGIO DA PRESIDENTE

 

HONG KONG, AGGREDITI ALTRI DUE DIRIGENTI GIORNALI

 

ROGO PRATO: 5 ARRESTI PER MORTE 7 CINESI

 

MALAYSIA, "NESSUN AVVISTAMENTO ALLE MALDIVE" Bangkok ammette errori, "abbiamo ignorato radar"

 

ATTENTATO KUNMING, PLAUSO DA GRUPPO SEPARATISTA XINJIANG

 

NASCE LA PRIMA ASSICURAZIONE CONTRO LO SMOG

 

TAIWAN: STUDENTI OCCUPANO PARLAMENTO CONTRO COMMERCIO CON LA CINA

 

MICHELLE OBAMA IN CINA TRA DUE GIORNI, FOCUS SU SCUOLA

 

PARIGI BATTE PECHINO PER SMOG

 

LA SVOLTA DEL CICLO CINESE

 

AMBASCIATORE LI RUIYU: "CINA E ITALIA INSIEME PER SOSTENIBILITA'"

 

MH370, CINA: MALAYSIA ESTENDA RICERCHE

Dai media piogge di critiche al governo malese

 

CRIMEA VOTA SECESSIONE, USA E UE: ILLEGALE, CINA NEUTRALE

 

PBOC RIALZA DA 1% A 2% BANDA OSCILLAZIONE YUAN

 

TWITTER: AD COSTOLO A SHANGHAI, PRIMA MISSIONE IN CINA

 

NORD COREA LANCIA 25 MISSILI NEL MARE DEL GIAPPONE

 

ALIBABA PRONTA PER WALL STREET

 

MUORE IL VESCOVO DI SHANGHAI

 

PECHINO: NEL 2020 POPOLAZIONE URBANA AL 60%

 

MH370: SETTE GIORNI DI IPOTESI, TEORIE ED ERRORI

 

CENSURA WECHAT, WEIBO PRONTA PER QUOTAZIONE IN BORSA

 

BANCA CENTRALE BLOCCA PAGAMENTI DA CELLULARI

In allarme i colossi dell'e-commerce Alibaba e Tencent

 

IN MANETTE LEADER DI WUKAN, ATTIVISTA: ARRESTO SOSPETTO

UOMO ACCOLTELLA 5 PERSONE. POLIZIA: "NON E' TERRORISMO"

 

NECESSARIO AFFRONTARE IL MALCONTENTO CHE ALIMENTA IL TERRORISMO

 

B-777 VOLO' PER ALTRE CINQUE ORE,
SATELLITI RAFFORZANO TESI

 

MALAYSIA: ERRORE IN FOTO SATELLITARIPechino insiste: "possibili detriti"

 

CHIUSA L'ANP: PREMIER LI OTTIMISMO SU ECONOMIA

 

ANP, PUGNO DI FERRO CONTRO INQUINAMENTO

 

MAXI ESPLOSIONE IN TUNNEL, 31 MORTI E 9 DISPERSI

 

LI HEJUN: IL MISTERIOSO MILIARDARIO DELLE RINNOVABILI

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci