Economia

Economia

UNO SCENARIO PER LA CONGIUNTURA CINESE

UNO SCENARIO PER LA CONGIUNTURA CINESE


Di Geminello Alvi


Ancona, 30 giu. - Yu Yongding, direttore dell’Institute of World Economics and Politics della Accademia Cinese delle Scienze, ha dato in questi giorni una sintesi efficace della deflazione in atto e dei rischi e delle opportunità che ne derivano. L’indice dei prezzi alla produzione è restato negativo per trentanove mesi consecutivi, dal febbraio 2012. E l’andamento dell’indice ai prezzi al consumo, a maggio ancora positivo all’1,2%, è pur sempre in costante diminuzione e lascia prevedere entro breve valori negativi. Eppure già tra il 1998 e il 2002, la Cina si era ritrovata in deflazione. Infatti nel 1998, l'inflazione dei prezzi al consumo cominciò a frenare, per restare negativa per un totale di cinquantuno mesi. Ma poi il declino degli investimenti generò una riduzione della capacità produttiva in eccesso. E la  politica espansiva, il mercato immobiliare, l’accrescersi della domanda estera per effetto del WWT, riavviarono la crescita.  Ma concessero pure di eludere quelle riforme strutturali ora non più eludibili osserva allora Yu Yongding, e con solide ragioni. 

 

Infatti dopo quindici anni di crescita tumultuosa del settore immobiliare non appare più pensabile di ricorrervi ancora per occupare il sovrappiù di capacità produttiva, che intanto si è riaccumulato. Né la Cina può giovarsi della congiuntura della economia mondiale come in passato, tantomeno avventurarsi in una politica di svalutazioni. Dunque “a differenza degli anni 1997-2002, la Cina non può assorbire sovraccapacità, incentivando gli investimenti immobiliari e le esportazioni”. E al contempo però dovrebbe cercare di evitare la trappola giapponese di una spirale di deflazione e debito pubblico crescente. Gli scenari della politica economica cinese quindi si rivelano più complicati, eppure non disperati. Infatti secondo Yu Yongding:  “la Cina ha ancora spazio per investire in infrastrutture che favoriscano crescita e industrie innovative. Politiche per espandere la sicurezza sociale e migliorare la fornitura di beni pubblici potrebbero sostenere questi sforzi, aumentando il consumo interno”.

Resta il fatto però che la congiuntura cinese rimane complicata da aggredire, e molto diversa rispetto al passato. Anche nel più ottimistico caso come quello descritto, è dunque inevitabile attendersi un periodo di deflazione più lungo dei precedenti. E che possa derivarne una crescita più equilibrata non è poi immediato: già nei prossimi mesi gli scenari internazionali possono complicare lo scenario auspicato da Yu Yongding.  

 

30 giugno 2015

 

 

ALTRI ARTICOLI


AIIB, FIRMATO ACCORDO QUADRO A PECHINO

Alla Cina il 30,3%, Italia 4° paese europeo col 2,62%

 

INAUGURATO A SUZHOU IL CAFFE' FLORIAN

 

TAIWAN: INCENDIO WATER PARK, MUORE DONNA DI VENTI ANNI

 

CROLLA BORSA SHANGHAI NONOSTANTE TAGLIO INTERESSE

 

LI A BRUXELLES PROMETTE SOSTEGNO A UE E GRECIA

 

CINA PRIMO INVESTITORE ALL'ESTERO NEL 2020 

 

ATENEI: ITALIA DICE SI' AL GAOKAO COME CRITERIO DI AMMISSIONE  

 

GREXIT: COSA CAMBIA PER PECHINO, INTERVISTA A GERACI  

 

AIIB, LUNEDI' FIRMA DI ACCORDO TRA 57 PAESI MEMBRI 

 

ITALIA-CINA: ICE, INVESTIMENTI PECHINO ANCORA SOTTO POTENZIALITA'

 

CINA E USA, CHIUSO DIALOGO STRATEGICO: ANCORA DIVERGENZE SU CYBERSICUREZZA E ISOLE CONTESE

 

CINA OFFRE TRE MLD DI YUAN PER RICOSTRUZIONE IN NEPAL

 

CINA ELIMINA RESTRIZIONI SUI PRESTITI BANCARI

 

PBOC INIETTA 35 MLD YUAN PRIMA VOLTA IN 2 MESI

 

RUSSIA PRIMO FORNITORE DI GREGGIO ALLA CINA

 

NUOVO ATTACCO IN XINJIANG, ALMENO 18 MORTI


AUSTRALIA SESTO AZIONISTA AIIB, INVESTE 718 MLD DLR

 

CINA-UE: PREMIER LI IN EUROPA DA DOMENICA A GIOVEDI'

 

CINA-UE: PREMIER LI IN EUROPA DA DOMENICA A GIOVEDI'

 

AL VIA DIALOGO STRATEGICO: CINA-USA DIVISE
SU SICUREZZA INFORMATICA E ISOLE CONTESE
 

 

GRECIA, CINA OSSERVA CRISI DEBITO MA NESSUN ACCENNO A INTERVENTI 

 

BANK OF CHINA PRONTA A COLLABORARE CON MAGISTRATI

 

EURASIA, ITALIA PRESENTE SUI MERCATI AL DI SOTTO DELLE SUE POTENZIALITA'

 

INFLUENZAVANO PROCESSI INSCENANDO PROTESTE, SGOMINATA BANDA

 

L'EUROPEA EBRD GUARDA A COLLABORAZIONE CON AIIB

 

CINA: ALIBABA PREVEDE ESPANSIONE IN RUSSIA 

 

CINA E USA: PARTE IL DIALOGO STRATEGICO
Cosa divide le due potenze alla vigilia dell'evento
 

 

SPRATLY: LA RIVENDICAZIONE IN UNA PHOTO-GALLERY

 

ALIBABA GUARDA AL CLOUD COMPUTING  

 

HONG KONG:BOCCIATA RIFORMA POLITICA

 

BOCOM: PRIMA BANCA STATALE A PASSARE A STRUTTURA MISTA

 

ATTACCO CON COLTELLO AL MERCATO, QUATTRO FERITI


CAOS FINANZIARIO E "FORZIERI PRIVATI",  SOTTO ACCUSA GIGANTI STATALI CINESI

 

HONG KONG: AL VIA DIBATTITO SU RIFORMA, POLIZIA IN ALLERTA

 

XI'AN: UIGHURO ATTACCA PASSANTI CON MATTONE


FIRMATO ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO CON L'AUSTRALIA

 

ISOLE CONTESE: CINA QUASI FINITI I LAVORI NELLE SPRATLY


PREMIER LI: PUNTARE SUL NUCLEARE IN LARGA SCALA


XINJIANG: SINIZZARE LA RELIGIONE CONTRO RISCHIO INFILTRAZIONI


HONG KONG: IN MIGLIAIA CONTRO RIFORMA POLITICA
Nove arresti per detenzione di esplosivi

 

REUTERS: PRESTO FONDO INFRASTRUTTURE CINA-UE

 

AUNG SAN SUU KYI CONCLUDE IL SUO PRIMO VIAGGIO IN CINA

 

LA CINA SALUTA QIAO SHI, EX PRESIDENTE DELL'ANP


DOPO ZHOU IL FUTURO DELLA LOTTA ALLA CORRUZIONE


INFLAZIONE: STIME PBOC AL RIBASSO, SPETTRO DEFLAZIONE


BP, CONSUMO ENERGETICO AI MINIMI DAGLI ANNI '90


XI JINPING RICEVE AUNG SAN SUU KYI IN VESTE LEADER PCC

 

PREMIER LI, ECONOMIA CINESE SOGGETTA A PRESSIONI AL RIBASSO

 

ZHOU YONGKANG CONDANNATO ALL'ERGASTOLO

 

NUOVA LEGGE LIMITERA' LE ATTIVITA' DELLE NO-PROFIT

 

CINA BATTE GIAPPONE, RECORD NUMERO ATENEI TOP IN ASIA

 

HONG KONG: TRE NUOVI CASI SOSPETTI DI MERS

 

CINA: IMPRESE UE RIVEDONO STRATEGIE PER RALLENTAMENTO

 

PRESIDENTE ANGOLA IN CINA A CACCIA DI FINANZIAMENTI

 

PRIMA VISITA IN CINA PER AUNG SAN SUU KYI

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci