Economia

Economia

Riforma: imprese statali
più competitive ed efficienti

Riforma: imprese statali <br />più competitive ed efficienti


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 14 set. - Le imprese di Stato cinesi diventeranno più efficienti e competitive sul mercato, secondo le nuove linee di riforma varate dal Consiglio di Stato - il governo - assieme al Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese. In un documento emesso nella tarda serata di ieri, i vertici della Cina hanno deciso per i "pigri" conglomerati statali, come li definisce l'agenzia Xinhua, una gestione più rigorosa degli asset e una serie di cambiamenti per renderli più competitivi sia sul mercato interno che internazionale. La scadenza per attuare i cambiamenti più significativi sarà quella del 2020, data entro la quale la maggiore parte delle Soe, State-owned enterprises, dovrà trasformarsi in ente a capitale misto pubblico-privato, e diventare "entità di mercato pienamente indipendenti".
 
La riforma delle imprese di Stato è uno dei punti chiave delle riforme decise a fine 2013, durante il terzo plenum del Pcc, che si è prefisso di dare al mercato un ruolo maggiore nello stanziamento delle risorse rispetto a quanto accaduto finora in Cina. Finora, il governo aveva promosso i processi di fusioni e acquisizioni per le imprese di alcuni settori strategici, come quelli dell'energia, delle telecomunicazioni e dei trasporti, che continueranno ad avvenire anche in futuro per rendere le Soe più competitive. Le imprese statali cinesi sono spesso malviste anche all'interno del Paese, e sono spesso dipinte come carrozzoni inefficienti, dediti alla corruzione e con una produzione a basso o bassissimo valore aggiunto, che godono di un accesso al credito facilitato rispetto ai gruppi privati. Di queste, 110 rispondono direttamente alla Sasac, la Commissione del governo per la Vigilanza sugli asset statali, mentre molte altre, più numerose, fanno capo agli enti periferici, le amministrazioni locali.
 
La riforma del settore, scrive l'agenzia Xinhua, " è diventata uno dei compiti più importanti dei legislatori cinesi nella lotta contro le pressioni al ribasso" dell'economia, e la diversificazione del capitale, con l'ingresso di investitori privati, viene vista come "il metodo più significativo per migliorare l'efficenza" delle Soe. I gruppi privati vengono incoraggiati a entrare nel capitale delle aziende statali attraverso l'acquisto di bond e di azioni, nelle quali potranno investire anche i dipendenti delle aziende di Stato. Le nuove linee guida mirano, poi, a migliorare i meccanismi di sorveglianza degli asset e a dare maggiore potere decisionale ai dirigenti. Come in parte preannunciato dalle indiscrezioni dei giorni scorsi, le imprese statali saranno divise in due categorie: quelle più competitive sul mercato che andranno verso una struttura mista e avranno obiettivi commerciali da raggiungere, e quelle "dedite al welfare", come vengono definite dalla Xinhua, che avranno il compito di migliorare il livello dei servizi per i cittadini.

14 settembre 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 

XI JINPING IN VISITA NEGLI USA A FINE MESE

 

TAIWAN SIMULA ATTACCO PECHINO DURANTE ESERCITAZIONI NAVALI

 

ENTRO IL 2020 NUOVO ELICOTTERO STELATH DI QUARTA GENERAZIONE

 

PREMIER LI: NO A QUANTITAVE EASING

 

INFLAZIONE SALE AL 2% AD AGOSTO

 

PECHINO: AL VIA VERIFICA SU OSTAGGIO CINESE

 

CINA APRE MERCATO FOREX A BANCHE CENTRALI STANIERE


PREMIER LI: RISCHI DELL'ECONOMIA SOTTO CONTROLLO

 

INFRASTRUTTURE E RIFORME DEL FISCO PER CRESCERE

 

NUOVO METODO CALCOLO PIL PIU' SENSIBILE A FLUTTUAZIONI

 

BORSE DI NUOVO IN RIALZO, SHANGHAI +2,92%

 

AD AGOSTO EXPORT A  -6,1%, IMPORT -14,3%, SURPLUS +20,1%

 

INTERRUTTORE DI INDICI, L'ARMA CONTRO TURBOLENZE MERCATI   

 

G20, RASSICURAZIONI SULLA TENUTA DELL'ECONOMIA, BORSE ANCORA GIU' DOPO  LA RIAPERTURA

 

CINA: PANCHEM LAMA "STA BENE E CONDUCE VITA NORMALE"

 

AL VIA SCUOLA ITALIANA D'AMBASCIATA, PRIMA IN ASIA

 RIVISTO PIL AL RIBASSO: DAL +7,4% AL +7,3% NEL 2014
 


ESERCITO TRA RIFORMA E TAGLI

 

PREMIER LI A DALIAN PER FORUM ECONOMICO 9 E 10 SETTEMBRE

 

EX VICE PRESIDENTE ALLA PARATA, SCOPPIA LA POLEMICA A TAIWAN

 

LA GRANDE PARATA: SETTANTA ANNI DALLA VITTORIA SUL GIAPPONE XI PROMETTE SVILUPPO PACIFICO

 

NUOVE ARMI PER PECHINO, MA TAGLIATI 300MILA SOLDATI

 

TURISMO: MSC LIRICA SBARCA A SHANGHAI

 

FMI: RALLENTAMENTO CINA, IMPATTO PIU' AMPIO DEL PREVISTO

 


GENTILONI A PECHINO «PRESENZA A PARATA SEGNALE ATTENZIONE»

 

GENTILONI: SVALUTAZIONE YUAN NON CAMBIA RISCHI PER L'ITALIA

 

GIORNALISTA FA 'MEA CULPA' IN TV, TONFO BORSE "COLPA SUA"

 

BORSE VOLATILI DOPO APERTURA NEGATIVA


MANIFATTURIERO AI MINIMI DA 6 ANNI, MERCATI IN RIBASSO

 

ESPLODE IMPIANTO CHIMICO A DONGYING, 1 MORTO


BLOCCO VPN, AUMENTA LA CENSURA IN VISTA DELLA PARATA

 

VERSO LA PARATA DEL 3 SETTEMBRE, GENTILONI PER L'ITALIA


WO-LAP LAM: IL MIRACOLO CINESE E' FINITO

 

LA CINA FA PAURA, LUNEDI' NERO PER I MERCATI

 

NUOVO CROLLO PER LE BORSE, SHANGHAI -6,15%
Pesano timori per deprezzamento yuan
 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci