Economia

Economia

Primo calo in tre anni
degli investimenti esteri

di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella


Pechino, 16 gen. - La Cina registra il primo calo in tre anni nel flusso di investimenti esteri. Lo rende noto il ministero del Commercio secondo cui nel 2012 gli IDE sono scesi del 3,7% a 111,7 miliardi di dollari, sotto il livello record di 116 miliardi di dollari toccato nel 2011. Il flusso di investimenti esteri costituisce solo una piccola parte del flusso di capitali nel Paese. Parallelamente sono cresciuti invece del 30% rispetto allo scorso anno gli investimenti cinesi all'estero. Secondo quanto riferito  dal ministro del Commercio, lo scorso anno i cinesi hanno investito 77,22 miliardi di dollari in settori non finanziari in 141 tra Paesi e regioni.

Gli analisti prevedono da qui a qualche anno un sorpasso degli investimenti cinesi all'estero sugli IDE, un'inversione di tendenza dovuta in parte all'over-capacity e al limitato spazio di crescita in patria, e in parte alla riduzione degli investimenti in Cina delle compagnie straniere a causa dei rischi legati all'aumento dei costi. "Investire all'estero è una soluzione abbastanza rapida per le società cinesi per acquisire tecnologie e quote di mercato" ha dichiarato  Shen Jianguang, economista alla Mizuho Securities Asia  Limited.

I dati sugli IDE sono allineati ai trend del 2012  con l'economia cinese che ha rallentato il passo e quelle di Usa, Europa e Giappone che si sono riconfermate deboli. Nel complesso, gli investimenti dall'Europa sono scesi del 3,8%, mentre  quelli dal Giappone sono passati dal 33,2%  del 2011 al 16.3% del 2012. Uno scivolone su cui pesano non poco i contrasti territoriali sulle Diaoyu/Senkaku,isole nel Mar Cinese Orientale contese tra Tokyo e Pechino e che ha portato negli ultimi mesi le due potenze ai ferri corti.

Nel mese di dicembre gli Ide sono calati del 4,5% rispetto a un anno fa, mentre l'economia è scesa per sette trimestri consecutivi, sebbene  alcuni segnali di ripresa spingono gli analisti a prevedere una crescita nel quarto trimestre di quest'anno. In generale, secondo le proiezioni, il Pil cinese dovrebbe attestarsi quest'anno all'8%. Per i dati del prodotto interno lordo relativi al 2012 bisognerà invece attendere venerdì.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Inflazione ai livelli più alti degli ultimi sette mesi

Export:+14,1% a dicembre, ai massimi da sette mesi

 

© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci