Economia

Economia

PREMIER LI: MISURE PRECISE PER SOSTENERE LA CRESCITA

PREMIER LI: MISURE PRECISE PER SOSTENERE LA CRESCITA


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 14 lug. - La Cina ha bisogno di misure precise ed efficaci per sostenere l'economia. Lo ha dichiarato il primo ministro cinese, Li Keqiang, durante un convegno con economisti e imprenditori alla vigilia della pubblicazione dei dati trimestrali della crescita cinese, previsti per domani, e che gli analisti danno al di sotto del 7%. L'economia cinese, ha poi spiegato il primo ministro, deve mantenere l'equilibrio tra la crescita e la ristrutturazione del modello di sviluppo, anche se i fondamentali non sono mutati, e anzi, "sono sulla strada del miglioramento". La crescita cinese "vanta rimarchevoli tenacia, potenziale e flessibilità", ha dichiarato Li Keqiang, sottolineando i fattori principali dell'economia cinese, a cominciare dalla trasformazione dei motori della crescita e dalle differenze della crescita tra le diverse province del Paese.
 
Davanti alla platea di economisti e imprenditori, il premier ha confermato la linea di politica economica fondata sugli aggiustamenti mirati all'economia, ma "in modo più preciso ed efficace" d'ora in poi per affrontare in maniera adeguata i rischi di sistema e mantenere la crescita in un range ragionevole che si accompagni anche all'aumento del tasso di impiego e dei salari e a un modello di sviluppo rispettoso dell'ambiente. Intanto, la Cina aspetta il dato di domani sulla crescita, che costituirà una prima verifica delle misure intraprese dal governo per stimolare la ripresa dell'economia, da novembre scorso, a cominciare dai tagli ai tassi di interesse e dalle riduzioni del coefficiente di riserva obbligatorio delle banche di un punto e mezzo, cominciate a febbraio scorso.
 
Tra gli analisti cinesi prevale l'ottimismo sulla possibilità che l'economia possa migliorare nella seconda parte dell'anno. Lian Ping, Chief Economist di Bank of Communication, presente all'incontro con il premier, parla della possibilità che "i tassi di interesse possano scendere nella seconda metà dell'anno, aiutando le imprese a tagliare i costi di finanziamento". Dalla banca centrale, oggi è arrivato poi un nuovo annuncio di sostegno all'economia reale, con la promessa di mantenere una politica monetaria prudente e l'impegno a migliorare il sistema finanziario come strumento per l'economia reale.
 
Quella che si prospetta, secondo un editoriale pubblicato oggi dall'agenzia Xinhua, sarà un'estate "rovente" per l'economia cinese, alle prese con i nuovi motori della crescita, il crollo del mercato azionario delle ultime settimane e altri fattori esterni che influiscono sulla crescita. Tra i nuovi motori della crescita su cui punta il governo ci sono le start-up, le piccole e piccolissime imprese dedite all'innovazione, e che secondo gli ultimi dati sono cresciute esponenzialmente nel secondo trimestre, al ritmo di sette al minuto, per un totale di 4,85 milioni di nuove imprese registrate tra aprile e giugno scorso. Per loro, il premier promette risorse e aiuti, anche se non tutte ce la faranno a emergere sul mercato.

14 LUGLIO 2015

 

ALTRI ARTICOLI:


ESPLODE FABBRICA DI FUOCHI D'ARTIFICIO, 15 MORTI


BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo


CINA FISSA NUOVI STANDARD CONVERSIONE CARBONE


LIBERATA GIORNALISTA CINESE DIE ZEIT, COPRIVA OCCUPY


PUTIN: "CINA RIMARRA'LOCOMOTIVA MONDIALE"


 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci