Economia

Economia

Polemica su dati Pil,
infondata per le autorità

Polemica su dati Pil,<br />infondata per le autorità


Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 22 gen. -  La Cina respinge le polemiche sull’attendibilità dei dati che escono dall’Ufficio Nazionale di Statistica di Pechino. A due giorni dalla pubblicazione del dato finale del prodotto interno lordo per il 2015, gli analisti hanno mostrato dubbi sul reale tasso di crescita del Paese, al 6,9% e ai minimi degli ultimi venticinque anni, ma per molti fin troppo ottimistico. Le critiche all’accuratezza dei dati cinesi si accavallano, quasi senza sosta, dalla scorsa estate, dopo il crollo delle Borse cinesi, e per i più critici il prodotto interno lordo cinese non cresce al di sopra del 5% annuo, una quota comunque ragguardevole rispetto a molte economie occidentali, ma il vero dato potrebbe essere addirittura più basso.

La replica di Pechino ai più scettici è arrivata oggi dallo stesso Ufficio Nazionale di Statistica, che ha lanciato un avvertimento sull’utilizzo di dati “non ufficiali e incompleti” nelle stime di crescita del Paese. In particolare, Xu Xianchun, vice capo dell’istituto, punta il dito contro l’utilizzo della media ponderata della produzione industriale che, spiega, “prende in considerazione solo parte della produzione industriale”, come sottolinea in un comunicato in parte ripreso oggi dall’agenzia Xinhua. Xu se la prende con i “signornò” che non tengono in debita considerazione l’espansione del settore dei servizi, compreso quelli finanziari e di internet, e puntualizza sul fatto che gli standard in vigore sono quelli approvati anche del Fondo Monetario Internazionale.

Un passo avanti sulla trasparenza è stato fatto a Davos, dal vice presidente della Consob cinese, Fang Xinghai, che di fronte alla platea di economisti del World Economic Forum ha spiegato che la Cina dovrebbe migliorare i meccanismi di comunicazione delle proprie informazioni economiche, aggiungendo, però, che nel giudizio sull’economia di Pechino bisogna tenere conto più dei progressi nel lungo periodo che dei dati periodici che escono dall’ufficio di statistica. Il processo di trasformazione del modello economico in corso sta prendendo piede in questi anni, ha detto, e la Cina sta “imparando” a gestirne al meglio la comunicazione.

 

22 GENNAIO 2016


 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci