Economia

Economia

Manifatturiero ai minimi
da tre anni a novembre

Manifatturiero ai minimi <br />da tre anni a novembre


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 


Pechino, 1 dic. - Settore manifatturiero cinese ai minimi da tre anni a novembre, al quarto consecutivo su base mensile. Secondo le stime ufficiali, il Purchasing Managers' Index ha toccato quota 49,6 il mese scorso, in ribasso rispetto al dato di ottobre, a 49,8, e ai minimi da agosto 2012. Un valore al di sotto di quota 50 segnala una contrazione del settore manifatturiero, mentre al di sopra di questa soglia, indica una fase di espansione. A incidere sulla lettura del dato di novembre ci sono il rallentamento economico e le pressioni verso una possibile deflazione, secondo gli analisti, che si aspettano nuove misure dal governo cinese nella direzione di un allenamento monetario e del sostegno all'economia cinese.

Al di sopra delle aspettative, invece, il dato calcolato separatamene da Caixin. L'indice Pmi ha toccato quota 48,6, rimanendo comunque in territorio negativo per il nono mese consecutivo, ma al di sopra del dato di ottobre, a quota 48,3 e in ripresa anche rispetto a settembre, quando era sceso a 47,2, il risultato peggiore degli ultimi sei anni e mezzo. La differenza tra i due dati è dovuta al metodo di calcolo: il Pmi ufficiale tiene in maggiore considerazione i gruppi statali, mentre quello calcolato da Caixin prende in considerazione un numero più alto di imprese private, che soffrono del prolungato rallentamento economico cinese. In crescita, invece, il settore dei servizi: il Pmi ufficiale calcolato per il settore non manifatturiero ha toccato quota 53,6, contro il 53,1 di ottobre, e ha beneficiato soprattutto della performance positiva dei servizi postali e di spedizioni, dopo il record di vendite in occasione della giornata dei single, l'11 novembre scorso: nelle ventiquattro ore di offerte on line sono state vendute on line merci per oltre 14 miliardi di dollari, eclissando le vendite realizzate dagli Stati Uniti in occasione del "cyber Monday", che lo scorso anno hanno totalizzato ricavi per 6,5 miliardi di dollari.

 

1 DICEMBRE 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 
CLIMA: XI A PARIGI PROMETTE PICCO EMISSIONI ENTRO 2030
 

 

SMOG OLTRE 20 VOLTE LA SOGLIA A PECHINO

 

CINA E TAIWAN SI RESTITUISCONO LE SPIE, PRIMO RAVVICINAMENTO

 

BORSE, SHANGHAI A -5,5%,PEGGIORE PERFORMANCE DA AGOSTO


PROFITTI INDUSTRIALI IN CALO PER IL QUINTO MESE CONSECUTIVO

 

CINA ALLA CONFERENZA DI PARIGI Le posizioni di Pechino sul clima

 

PIU' COOPERAZIONE DOPO ATTACCO IN MALI

 

SCMP IN VENDITA, CONFERMATA OFFERTA (PRELIMINARE) ALIBABA

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci