Economia

Economia

Cina e Corea del Sud firmano
trattato di libero scambio

Cina e Corea del Sud firmano<br /> trattato di libero scambio


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 1 giu. - Cina e Corea del Sud hanno siglato oggi a Seul il trattato di libero scambio. L'accordo, su cui era già stata raggiunta un'intesa di massima a Pechino nel novembre scorso, è stato salutato dalla presidente sud-coreana, Park Geun-hye, come una "pietra miliare" in una lettera inviata al presidente cinese, Xi Jinping, tra due delle più importanti economie asiatiche, che già oggi hanno un interscambio che supera i 230 miliardi di dollari, secondo i calcoli di Seul. In risposta, il presidente cinese ha sottolineato come il nuovo trattato, firmato dai ministri del Commercio cinese, Gao Hucheng, e sud-coreano, Yoon Sang-jick, porterà a "un balzo in avanti delle relazioni bilaterali" tra Pechino e Seul.

Prima della firma, i due ministri del Commercio hanno scambiato idee sui rapporti commerciali e sulla possibilità di estendere al Giappone l'intesa raggiunta oggi. In base al nuovo accordo, la Corea del sud si impegna a eliminare tariffe sul 92% dei prodotti provenienti provenienti dalla Cina nei prossimi venti anni, mentre nello stesso arco di tempo, la Cina eliminerà le tariffe sul 91% delle merci provenienti da Seul. Tra i prodotti coreani che saranno soggetti a trattamenti doganali preferenziali, ce ne sono anche oltre trecento realizzati al parco industriale inter-coreano di Kaesong, l'area in comune tra le due Coree, al di là del confine con il Nord.

A rimanere esclusi dalle trattative sono molti prodotti del settore agro-alimentare sud-coreano, dopo le proteste di agricoltori e allevatori negli scorsi anni, come riso, carne di manzo e di maiale. La Cina ha, invece, per ora, escluso dal trattato alcuni settori del proprio settore manifatturiero meno avanzati, come alcuni segmenti dell'automotive. Ad avvantaggiarsi del nuovo trattato saranno soprattutto i prodotti della moda, della cosmetica, e dell'alimentare sofisticato, spiega una nota del Ministero del Commercio di Seul. Secondo le prime stime, il nuovo accordo dovrebbe portare a un aumento annuo del prodotto interno lordo sud-coreano di quasi l'1% e contribuire a creare oltre cinquantamila nuovi posti di lavoro dal momento dell'entrata in vigore. Dal 2004, la Cina è il primo partner commerciale di Seul, mentre la Corea del Sud è il quarto partner commerciale di Pechino.

 

01 giugno 2015

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci