Economia

Economia

CDP e SGID in
"trattativa avanzata"

CDP e SGID in <br /> trattativa avanzata


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 24 lug. - Si avvicina l'accordo tra CDP Reti e State Grid International Development (SGID), società interamente controllata da State Grid Corporation of China. In un comunicato emesso oggi da Cassa Depositi e Prestiti, le due società sono in fase di "trattativa avanzata" e l'accordo per la cessione di una quota di minoranza in CDP Reti del 35% avrà un valore di "circa due miliardi di euro", come confermato dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, oggi a Pechino, a capo di una delegazione di cui fanno parte anche i vertici di Cassa Depositi e Prestiti, il presidente Franco Bassanini, e l'amministratore delegato, Giovanni Gorno Tempini.

State Grid Corporation of China (SGCC) è il maggiore distributore statale cinese di energia elettrica e copre circa l'80% del territorio. Fondata nel 2002 conta oggi oltre 1,5 milioni di dipendenti, secondo quanto affermato dal gruppo stesso sul suo sito web. State Grid International Development Limited, nata nel 2008, è una società interamente controllata da SGCC che si occupa di costruzione e gestione di reti elettriche. Nell'ultima classifica "Global 500" stilata dalla rivista Fortune relativa al 2014 si trova al settimo posto a livello mondiale, dietro ad altri giganti di Stato cinesi, come Sinopec, seconda, e China National Petroleum Corporation (CNPC), terza. Nel 2012, SGID è stata trasformata in una piattaforma per le operazioni e gli investimenti all'estero nel settore dell'energia elettrica, ed è presente finora in Brasile, nelle Filippine, in Portogallo, in Australia e a Hong Kong. State Grid è poi presente in diversi Paesi africani con accordi per lo sviluppo delle reti elettriche nazionali che soffrono di frequenti black-out.

In patria State Grid Corporation of China sta investendo nelle reti ad altissimo voltaggio (UHV) e prevede investimenti in questo settore che potrebbero arrivare entro il 2017 a 620 miliardi di yuan (73,4 miliardi di euro al cambio attuale). Il progetto è stato studiato anche in funzione anti-inquinamento, priorità del governo di Pechino dopo le ondate di smog che hanno colpito le principali città della Cina dall'inizio del 2013. Questo tipo di linee energetiche sono realizzate con tecnologie pulite e più efficienti delle attuali, promette State Grid, anche se i più critici hanno già lamentato problemi di sostenibilità, con il rischio di frequenti black-out.

La trattativa con CDP Reti non rappresenta la prima volta, quest'anno, che il colosso dell'energia elettrica entra in contatto con le realtà italiane. Ad aprile scorso, sempre a Pechino, State Grid Corporation of China aveva firmato un memorandum d'intesa con Enel. L'allora presidente Fulvio Conti aveva sottoscritto un accordo con il presidente del gruppo, Liu Zhenya, per lo sviluppo urbano sostenibile e lo scambio di esperienze nella generazione di energia da fonti rinnovabili. L'accordo, aveva commentato allora Conti, sanciva "i significativi progressi compiuti da State Grid nel campo delle smart grid e dell'energia rinnovabile".

 

24 luglio 2014

 

LEGGI ANCHE:

 

PADOAN, BENE PRIMA GIORNATA DI COLLOQUI VERSO RAPPORTI CONTINUATIVI E SOLIDI

 

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN DA DOMANI IN CINA

 

ALTRI ARTICOLI:

 

PADOAN, BENE PRIMA GIORNATA DI COLLOQUI VERSO RAPPORTI CONTINUATIVI E SOLIDI

 

LOTTA ALLA CORRUZIONE COLPISCE RANA GONFIABILE

 

CITTA IN QUARANTENA PER PESTE BUBBONICA


TAIWAN: AEREO SI SCHIANTA IN FASE DI ATTERRAGGIO,51 MORTI

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN DA DOMANI IN CINA

 

XI A CUBA, AL VIA VISITA UFFICIALE

 

CDP RETI VICINA AD ACCORDO CON STATE GRID OF CHINA PER IL 35%

 

CARNE AVARIATA, SCANDALO ANCHE SU STARBUCKS

 

TIFONE RAMMASUN: BILANCIO SALE A 46 MORTI E 25 DISPERSI


XI JINPING GUARDA AL VENEZUELA PER IL PETROLIO

 

FORBES VENDUTA A GRUPPO DI INVESTITORI DI HONG KONG

 


CINA-BRASILE, ACCORDI PER 8,6 MILIARDI DI DOLLARI

 

A SINDACO YANGZHOU PERGAMENA XVI SECOLO MARCO POLO

PREMIER LI: BENE ANCHE CRESCERE MENO DEL 7,5%

 

IN ARRIVO NUOVO PACCHETTO STIMOLI

 

IN ARRIVO NUOVI PACCHETTI STIMOLI MIRATI ALL'ECONOMIA

 

RINNOVABILI, SEMPRE PIU' PRESENTI PMI ITALIANE


XI JINPING IN BRASILE A CACCIA DI INVESTIMENTI


NASCE LA BANCA DI SVILUPPO DEI BRICS

 

SBARCA A DALIAN VINITALY INTERNATIONAL

 

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE

 

DIRITTI UMANI, XI NON CONVINCE PLATEA INTERAZIONALE

 

CNH INDUSTRIAL: NUOVO STABILIMENTO A HARBIN

 

USA: DA INDUSTRIALE CINESE FURTO INFORMATICO


XI IN SUD AMERICA, ALLA CINA 25 AEREI BRASILIANI

 

INDAGATI DUE ALLEATI EX ZAR DELLA SICUREZZA


PASSA DA MALTA VIA DELLA SETA MARITTIMA DI PECHINO


BANCA CENTRALE INDAGA SU BANK OF CHINA PER RICICLAGGIO DOPO INCHIESTA CCTV


CINA-USA, BANCA CENTRALE PROMETTE YUAN PIU' FLESSIBILE

 

COLOSSO JIHUA GUIDERA' COLOSSO PMI ITALIANE IN CINA

 

DAGONG EUROPE: AREE LIBERO SCAMBIO
UN AIUTO PER IMPRESE STRANIERE

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci