Diritto

Diritto

Liu Xia scrive a Xi Jinping:
a mio fratello sentenza ingiusta

di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella

 
Roma, 14 giu.- Liu Xia non si arrende. Dopo la condanna a 11 anni di carcere a suo fratello, la moglie del Premio Nobel per la Pace 2010 e dissidente, Liu Xiaobo, scrive una lettera aperta al presidente Xi Jinping in cui definisce la sentenza "ingiusta" sollecitando il nuovo leader a governare proteggendo i diritti delle persone ed evitando la soppressione basata sulla violenza. Il documento è firmato dalla "cittadina Liu Xia"; il legale della famiglia ha confermato l'autenticità della lettera.

"Presidente, sono Liu Xia, una cittadina cinese. Sono agli arresti domiciliari dal 2010 e nessuno mi ha spiegato il perché. Pensando e ripensando ho capito che è possibile che, in questo Paese, il mio "crimine" sia quello di essere la moglie di Liu Xiaobo".

 

Poi continua affermando che la sentenza del 9 giugno scorso pronunciata contro suo fratello è del tutto ingiusta. "Dubito che la magistratura e l'intero sistema esercitino i loro poteri in maniera legittima". Oggi – prosegue la lettera - il potere statale deve essere improntato sulla giustizia e non sulla repressione violenta. Qualsiasi episodio di negazione dei diritti individuali può sfociare in tragedia e distendere un'ombra oscura sulla legittimità del potere."Signor presidente, lei ha ideato il "sogno cinese" che ogni cittadino dovrebbe avere la possibilità di realizzare. Per quanto mi riguarda spero che per me non si trasformi in un "incubo cinese"".

Domenica scorsa la corte di Huairou aveva stabilito che Liu Hui, fratello di Liu Xia e manager di una compagnia attiva nel settore del Real Estate di Shenzhen, e' colpevole, insieme a un altro collega, di aver truffato per oltre 3 milioni di yuan (circa 300mila euro) un uomo chiamato Zhang Bing. Liu sostiene fermamente di essere innocente, mentre il suo legale spiega che quei soldi sono stati restituiti e che sul piano civile ciò non costituisce reato.

"Non riesco assolutamente ad accettare questa condanna" aveva dichiarato l'ex poetessa dopo la pronuncia della corte. "E' del tutto illegale. Non so se questo Paese e' impazzito o se ci odia fino a questo punto".


Lei stessa non se la passa meglio. Liu Xia è, infatti, agli arresti domiciliari senza aver commesso reato dal 2009, quando la polizia sbatté in carcere suo marito con l'accusa di sovversione ai danni dello stato. Liu Xiaobo è da tempo un elemento scomodo per Pechino: ex leader delle proteste di Tiananmen, il dissidente è anche promotore insieme al altri dissidenti del manifesto "Charta '08", che contiene una serie di proposte per riformare lo stato cinese in senso multi-partitico e democratico.

Sulla sentenza contro Liu Hui si erano espressi nei giorni scorsi anche gli Stati Uniti. "Sollecitiamo il governo cinese a rilasciare immediatamente Liu Xiaobo e sua moglie Liu Xia e ad assicurare ai familiari protezione e libertà secondo gli obblighi e l'impegno richiesti alla Cina sul piano internazionale" aveva dichiarato  la portavoce del Dipartimento di Stato americano Jen Psaki.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Condannato a 11 anni il cognato di Liu Xiaobo

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

Sempre più difficile trovare lavoro in Cina

 

Sparito il regista Du Bin, si pensa a detenzione

 Spazio: partita la Shenzhou-10

 

Snowden un fuga, le reazioni cinesi

 

Italian lifestyle, al via progetto di mappatura

 

Fitch: "banche ombra, minaccia stabilità finanziaria"

 

Obama-Xi, cybersicurezza e Pacifico nodi irrisolti

 

Condannato a 11 anni il cognato di Liu Xiaobo

 

La fuga di Snowden, 'talpa' di Datagate

 

A MAGGIO ESPORTAZIONI AI MINIMI, INFLAZIONE AL 2,1%

 

NASCE A MILANO DAGONG EUROPE, PARLA LORENZO STANCA

 

LA CENSURA SUL WEB RACCONTATA DA KAISER KUO

 

XI-OBAMA, UN INCONTRO STORICO
Fratello e madre attivista Chen ottengono visto

 

Minatori arrestati in Ghana:parenti contro governo

 

Recchi,combustibili tradizionali trainano ancora domanda

 

Summit Xi-Obama - in collaborazione con Ispi
CINA-USA, IL 'NUOVO CORSO'

 

Vino: Italia preoccupata, Federvini: troppo allarmismo

 

Recchi: Eni partner ideale per investimenti in tecnologia

 

Dopo dazi sul solare, Pechino contrattacca su vino

 

TIANANMEN, OGGI 4 GIUGNO LA CINA NON DIMENTICA Parla l'attivista Ai Xiaomin: "Chiediamo giustizia"

 

Tiananmen, muore sindaco Pechino ai tempi della strage

 

Rogo azienda avicola, fermato rappresentante

 

Ludovico Einaudi a Pechino presenta "In a time of lapse"

IL FUTURO DEL LAVORO IN CINA, PARLA HAN DONGFANG

 

Xi Jinping a Trinidad e Tobago prima di incontro con Obama

 

Azienda avicola in fiamme, almeno 119 i morti e 54 i feriti

 

Pmi manifatturiero torna negativo a maggio

 

Imprese Ue in Cina, cala ottimismo sul futuro

 

Cercasi marito (occidentale), corso spopola a Shanghai

 

Quando il leader va in pensione

 

Abusi su minori in crescita, protesta anche Ai Weiwei

 

Restituito alla madre il neonato finito nello scarico

 

Imprese Ue in Cina, cala ottimismo sul futuro

© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci