Ambiente

Ambiente

Greenpeace, pesca illegale
al largo delle coste africane

Greenpeace, pesca illegale <br />al largo delle coste africane


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 20 mag. - Le imbarcazioni battenti bandiera cinese sono responsabili di pesca di frodo al largo delle coste di molti Paesi africani, secondo l'ultimo rapporto presentato da Greenpeace. In quasi trenta anni, il numero di imbarcazioni cinesi o riconducibili alla Cina è aumentato di oltre trenta volte, passando da tredici nel 1985 a 462 nel 2013. Di questi, 114 si sono verificati negli ultimi otto anni al largo delle coste dell'Africa occidentale da imbarcazioni che operavano senza licenza o in aree soggette a divieto di pesca, falsificando in almeno 74 casi verificati dall'organizzazione ambientalista il tonnellaggio lordo delle imbarcazioni. In sessanta casi, i pescherecci utilizzati erano prodotti dal gruppo statale China National Fisheries Corporation.

I gruppi cinesi, spiega Greenpeace nello studio, "si avvantaggiano delle deboli operazioni di pattugliamento e supervisione delle autorità locali e cinesi a danno dei pescatori locali e dell'ambiente", una pratica in contrasto con le norme sempre più severe contro la pesca di frodo nelle proprie acque territoriali, creando, di fatto, un "doppio standard" come lo definisce Greenpeace per le acque che non si trovano sotto la legislazione di Pechino. Spesso, manca anche un'opera di denuncia dei Paesi coinvolti da queste pratiche illegali, per paura di mettere a repentaglio gli investimenti cinesi. Di conseguenza, conclude il rapporto di Greenpeace, "sta alla Cina regolamentare le proprie compagnie per assicurare il rispetto di migliori pratiche ambientali, piuttosto che trovare modi per rimanere esente dalle legislazioni locali".

 

20 maggio 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 

"MADE IN CHINA 2025", PECHINO SVELA PIANODECENNALE PER INNOVAZIONE MANIFATTURIERO

 

AIIB: MEMBRI FONDATORI DOMANI A SINGAPORE SU LINEE OPERATIVE

 

'BREAKING BAD': ARRESTATO PROFESSORE PER PRODUZIONE DROGHE

 

ASEAN: DAL GOVERNO MAGGIOR SOSTEGNO AL MADE IN ITALY

 

CINA-EMIRATI: RAGGIUNTO ACCORDO DA 330 MLN PER GIAGIMENTO MENDER

 

CINA-USA: XI "RAPPORTI "STABILI", KERRY "PESA TENSIONE NEI MARI"

 

PREMIER LI, AL VIA TOUR IN SUD AMERICA

 

XI POTENZIA MISSILI INTERCONTINENTALI, PIU' TESTATE NUCLEARI

 

WANG A KERRY,"IRREMOVIBILI" SU PROTEZIONE INTERESSE MARI 

 

MODI IN CINA: INTESA SU DISPUTE TERRITORIALI 

 

INTERNET ULTRAVELOCE IN 14 MILA PICCOLI CENTRI ENTRO FINE 2015  

 

GOVERNI LOCALI: AL VIA PIANO SWAP DEBITO DA MILLE MLD DLR 

 

CINA E INDIA, I RIVALI  ASIATICI DELL'ENERGIA

 

EXPO: VINITALY A PECHINO PRESENTA PADIGLIONE VINO

 

GOVERNI LOCALI: AL VIA PIANO SWAP DEBITO OPERAZIONE DA MILLE MILIARDI DI DOLLARI

 

INTERNET ULTRAVELOCE IN 14MILA PICCOLI CENTRI ENTRO FINE 2015

 

MODI IN VISITA IN CINA, PRIMA TAPPA A XI'AN

 

SLOW FOOD GREAT CHINA A SHANGHAI PRESENTA ATTIVITA' DI EXPO MILANO

 

CHINA RAILWAY: 2,4 MLD YUAN IN ALTA VELOCITA'

 

VENDITE AL DETTAGLIO AI MINIMI, CRESCONO FDI

 

CINA «ESTREMAMENTE PREOCCUPATA» PER MANOVE USA MAR CINESE

 

NUOVO FORTE TERREMOTO IN NEPAL
Epicentro al confine con Tibet

 

FOTOGRAFIA, DISCOVER ITALY IN MOSTRA A SHANGHAI

 

SOTHEBY'S: A WANG JIANLIN UN MONET DA 20 MLN DOLLARI

 

LA POSIZIONE CINESE NEL MEDIO LUNGO TERMINE

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci