In evidenza

XINHUA: AVVOCATO ZHOU SHIFENG HA AMMESSO LE SUE COLPE

XINHUA: AVVOCATO ZHOU SHIFENG HA AMMESSO LE SUE COLPE


Di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella


Roma, 20 lug.- Ha "ammesso le sue colpe" Zhou Shifeng, avvocato per i diritti umani arrestato la scorsa settimana nell'ambito del più grande giro di vite sui legali cinesi che ha visto per oltre 100 di loro scattare le manette. Lo hanno reso noto i media di stato secondo cui la confessione di Zhou è durata 40 minuti al termine della quale avrebbe "chiesto una seconda chance". Titolare dello studio legale Beijing Fengrui, l'uomo e altri cinque dei suoi avvocati sono stati accusati di avere utilizzato l'ufficio come una piattaforma criminale tramite cui avrebbero organizzato e pianificato rivolte in oltre 40 casi sensibili". "Alcune azioni condotte dal mio ufficio erano illegali, i miei errori sono gravi" è la dichiarazione che la Xinhua attribuisce all'avvocato. L'agenzia puntualizza inoltre che altri nove legali connessi allo studio sono stati detenuti insieme ad altri associati, ma non specifica per quale reato. In generale gli arrestati hanno "rilasciato interviste ai media stranieri, diffuse opinioni critiche nei confronti del governo cinese".

Secondo il rapporto fornito nei giorni scorsi dalla polizia i legali del Beijing Fengrui, "collusi con i petizionisti e determinati a disturbare l'ordine sociale per secondi fini, hanno utilizzato strategie aggressive in tribunale, pubblicizzato le loro proteste su internet e messo a punto alcuni casi sensibili".

Zhou Shifeng ha fornito in passato assistenza legale alle famiglie dei bambini avvelenati nel 2008 da latte in polvere alla melamina della ditta Sanlu. Uno scandalo di proporzioni mondiali in cui sei bimbi persero la vita e altri 300mila furono intossicati. Zhou ha inoltre difeso quest'anno uno scrittore di 81 anni arrestato per aver criticato il PCC e la giornalista cinese Zhang Miao liberata lo scorso 10 luglio dopo nove mesi di detenzione. La donna aveva collaborato con il settimanale tedesco Die Zeit nella copertura del movimento di protesta di Occupy Hong Kong dello scorso anno. La sua liberazione ha coinciso, però, con la presa in consegna del suo avvocato.

 

20 luglio 2015

 

LEGGI ANCHE:


OLTRE 100 TRA ATTIVISTI E AVVOCATI ARRESTATI NEL FINE SETTIMANA

 

 

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci