In evidenza

ITALIA-CINA: NASCE JV PER FILIERA DI SICUREZZA ALIMENTARE

ITALIA-CINA: NASCE JV PER FILIERA DI SICUREZZA ALIMENTARE


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 4 feb. - Italia e Cina danno vita a una joint venture per la prima filiera di sicurezza alimentare tra i due Paesi. Il contratto, siglato tra TWB Sistema Italia e West Hope Dekang Group, riguarda "un'intera filiera di Food Safety Chain, a totale tracciabilità e recupero energetico, controllo e certificazione EU". Alla firma erano presenti l'ambasciatore d'Italia in Cina, Alberto Bradanini, e il console italiano a Chongqing, Sergio Maffettone, oltre ai vertici dei due gruppi: Wang Degen presidente West Hope Dekang, e Giuseppe Bartolucci, segretario generale di TWB Sistema Italia. La partnership tra i due gruppi si focalizzerà sulla "realizzazione di un piano agroalimentare Food Safety per l'acculturamento allo stile di produzione italiano nel rispetto dell'ambiente e della salute dell'uomo".

Nel progetto sono coinvolte quattro province del sud-ovest cinese (Sichuan, Guizhou, Yunnan e Chongqing) con oltre seimila famiglie di agricoltori e allevatori coinvolte e un totale di quarantamila addetti, per una produzione di cinque milioni i suini, una volta entrata a regime. La partnership prevede anche la creazione di una rete di servii e assistenza tecnica con 45 centri in 14 province cinesi per la vendita di beni e servizi italiani destinati all'agricoltura e alla zootecnia. "In vista dell'Expo di Milano 2015 - spiega la nuova società nata dalla joint venture - il progetto previsto nell'accordo rappresenta il migliore testimonial della stretta collaborazione tra le tecnologie italiane e le capacità realizzative cinesi in un settore così strategico per il pianeta quale quello della sicurezza sanitaria e della qualità, in linea con il tema di Expo "Nutrire il pianeta, energia per la vita"".

 

04 febbraio 2015

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci