In evidenza

CINESE IL PRIMO PADIGLIONE CONSEGNATO ALL'EXPO

CINESE IL PRIMO PADIGLIONE CONSEGNATO ALL EXPO


di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella


Roma, 1 apr.- E' cinese il primo padiglione privato consegnato al Comitato dell'Expo di Milano. Vanke, la società immobiliare cinese che lo ha realizzato, ha ottenuto ieri il certificato di lavori, a meno di 10 mesi dall'inizio dei lavori, nel giugno 2014. Disegnato dall'architetto americano Daniel Libeskind per Vanke, il padiglione dal titolo "Building community through food" – Costruire una comunità attraverso il cibo – è ispirato a Huan Shan, la montagna sacra ai cinesi. Secondo quanto riportato dal quotidiano di stato China Daily la costruzione - come fosse il dorso del drago cinese che comanda le piogge e i raccolti - è ricoperta da oltre 4000 piastrelle in gress rosse prodotte a Sassuolo che cambiano colore con l'inclinazione luce.


All'interno il visitatore si troverà in una vera e propria foresta di bambù, che si estende per circa 310 metri quadri.  Firmata dalla Ralph Appelbaum Associates, la foresta attraverso  le radici, i tronchi e gli alberi, sta a simboleggiare i  committenti della Vanke attraverso le varie comunità locali. Tutti i legni utilizzati sono importati direttamente dalla Cina.


Le canne sorreggono una foresta di 200 schermi che proiettano immagini naturali, sulla cultura e sul cibo cinese, dando l'impressione di essere in una enorme Shitang – mense aziendali o scolastiche punto di aggregazione per i cinesi - a simboleggiare un importante momento di incontro basato sulle tradizioni e i valori. 


Al piano superiore – spiega ancora il China Daily – la VIP lounge e una terrazza che si affaccia sul padiglione italiano  e sul  Lake Arena – un teatro costruito intorno a un lago –.
Per la realizzazione del padiglione sono state impiegate in tutto 150 tonnellate di acciaio, 19 chilometri di canne, 2,5 chilometri di fibra ottica, 200 schermi. 


 

© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci