In evidenza

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest



Pechino, 15 lug. - Cina e Stati Uniti devono trovare un accordo per la "gestione costruttiva delle differenze". Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, al suo omologo cinese, Xi Jinping, in una conversazione telefonica avvenuta nelle scorse ore, mentre il presidente cinese si trovava in Brasile per prendere parte al forum dei Paesi BRICS (sigla che riunisce le economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica). Durante il colloquio telefonico, il primo tra i due dopo il Forum Economico e Strategico tra Cina e Stati Uniti che si è tenuto la settimana scorsa a Pechino, i due presidenti hanno affrontato anche i temi del programma nucleare iraniano e nord-coreano. Secondo la Casa Bianca, il dialogo tra Obama e Xi ha registrato un "importante progresso" e l'impegno verso la "cooperazione e la costruttiva gestione delle differenze".

Cina e Stati Uniti sono, invece, ancora lontane da un accordo su come risolvere le dispute in corso nel Mare Cinese Orientale e Meridionale, dove la Cina rivendica come proprie acque territoriali e isole che altri Paesi della regione, soprattutto Vietnam e Filippine, considerano come proprio territorio nazionale. Il Ministero degli Esteri cinese ha ribadito nelle ultime ore agli Stati Uniti di non intromettersi nelle dispute di sovranità dei mari della Cina e ha chiesto l'immediato sgombero delle forze di quei Paesi che stanno "occupando illegalmente" territori che la Cina considera propri. Altro punto di frizione tra i due Paesi è costituito dal cyber-spionaggio, che proprio negli ultimi giorni ha visto un altro episodio controverso, con l'arresto in Canada di un imprenditore cinese, Su Bin, accusato di furto di segreti industriali nel settore delle industrie della Difesa.

Un'intesa maggiore, invece, si riscontra, secondo il comunicato emesso dalla Casa Bianca, nei progressi sulle questioni aperte del nucleare di Teheran e di Pyongyang. Xi e Obama "hanno parlato della necessità di una continua cooperazione tra Stati Uniti e Cina nei negoziati in corso dei P5+1 con l'Iran e l'attuazione di un accordo temporaneo" spiega il comunicato emesso da Washington. Obama ha poi chiesto alla Cina di aumentare la comunicazione e il coordinamento con la Cina "per assicurarsi che la Corea del Nord rispetti gli impegni di denuclearizzazione".

 

15 luglio 2014

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci