In evidenza

THINK TANK: NEL 2013 EXPORT SU DELL'8%

THINK TANK: NEL 2013 EXPORT SU DELL 8% <br />


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest



Pechino, 12 dic. - Le esportazioni cinesi cresceranno dell'8% nel 2013 mentre le importazioni potrebbero salire del 7,8%. Lo afferma un rapporto stilato dallo State Information Centre, think-tank governativo di Pechino che opera sotto la direzione della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, il massimo organo di pianificazione economica cinese. "Il commercio con l'estero si riprenderà lentamente nel 2013 -si afferma nel rapporto- mentre gli ostacoli alla ripresa dell'economia globale potrebbero non scomparire facilmente mentre l'economia cinese si stabilizza".

L'export cinese è cresciuto del 7,3% nei primi undici mesi del 2012, e la produzione industriale è aumentata del 10,5%, secondo quanto riferito nel rapporto. Il dato finale per il 2012 dovrebbe essere quello di una crescita del 7,7%, superiore alle previsioni di una crescita del 7,5% come obiettivo ufficiale per quest'anno. Lo State Information Center prevede, poi, che gli investimenti diretti esteri nel 2013 possano crescere del 3%, a 116 miliardi di dollari. Le vendite al dettaglio dovrebbero, infine, registrare un tasso di crescita del 14,6%, di poco superiore a quello previsto per il 2012, al 14,2%, grazie all'aumento dei salari e alla spinta sulle riforme da parte del governo.

 

ARTICOLI PRECEDENTI


INTELLIGENCE USA: CINA SUPERERA' STATI UNITI NEL 2030 

Xi Jinping: le riforme non possono aspettare 

Attivisti nudi in strada contro il Nobel a Mo Yan

 

© Riproduzione riservata

 

 

 






每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci