In evidenza

ITALIA-CINA: PARTE AMBASCIATORE DING WEI, E' NUOVO N.2 CULTURA

ITALIA-CINA: PARTE AMBASCIATORE DING WEI, E  NUOVO N.2 CULTURA


 

Roma, 18 lug. - L'ambasciatore cinese in Italia, Ding Wei, ha lasciato il suo incarico e mercoledì è rientrato a Pechino dove è stato nominato vice ministro della Cultura. Lo ha reso noto l'ambasciata cinese in un comunicato stampa. "Durante i tre anni del suo mandato la cooperazione commerciale tra i due Paesi ha ottenuto notevoli risultati", ricorda la nota, sottolineando che "attualmente la Cina è primo partner commerciale in Asia dell'Italia e l'Italia è il quarto in Europa per la Cina".

 

Lo scambio commerciale tra i due Paesi è cresciuto dai 45.1 miliardi di dollari del 2010 ai 50 miliardi nel 2012. Ma gli investimenti della Cina in Italia continuano a crescere", si legge ancora nel comunicato, "l'ambasciatore esprime un caloroso ringraziamento all'Italia e continuerà a seguire con grande interesse lo sviluppo dei rapporti sino-italiani".

 

La rappresentanza rimarca come Ding Wei abbia "promosso gli scambi culturali, dando un ulteriore impulso all'amicizia e alla conoscenza reciproca". Tutto questo grazie a numerosi eventi organizzati nella capitale e in altre importanti città italiane che miravano alla promozione e diffusione della cultura, delle tradizioni e dell'arte cinese in Italia. 

 

L'ambasciatore aveva iniziato il suo incarico in Italia il 16 aprile 2010 qualche mese prima dell'inaugurazione dell' "anno cinese in Italia". 

 

Tradotto dal cinese da Giovanna Tescione

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci