In evidenza

ENTRO 12 ANNI CANCRO AI POLMONI PER UN MILIONE DI CINESI

ENTRO 12 ANNI CANCRO AI POLMONI PER UN MILIONE DI CINESI


di Sonia Montrella

Twitter@SoniaMontrella


Roma, 18 nov.- Entro 12 anni circa un milione di cinesi rischiano di ritrovarsi con un cancro ai polmoni. Ne sono certi gli esperti intervenuti al forum per la prevenzione del tumore ai polmoni che si è tenuto sabato a Pechino, rinfrescando l'invito a non fumare. Dal China North-South Lung Cancer Summit è emerse inoltre un'altra allarmante novità: negli ultimi decenni è aumentato sia il tasso di mortalità che quello di incidenza. Secondo Zhao Ping, vice direttore della Fondazione cinese no profit per il Cancro, il tumore ai polmoni ha superato quello al fegato come principale causa di morte tra gli uomini e seconda causa tra le donne.

 

Per gli esperti intervenuti al forum le cause dell'incremento sono da attribuirsi soprattutto al fumo. Il Drago è, infatti, il primo fumatore e il primo produttore al mondo di sigarette. Tuttavia la passione per le bionde dei cinesi non sembra l'unico fattore: il tumore ai polmoni è particolarmente frequente soprattutto nelle grandi città cinesi, quelle che registrano livelli di inquinamento atmosferico con valori anche decine di volte al di sopra della soglia di sicurezza fissata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Qualche settimana fa l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) della stessa organizzazione ha inserito per la prima volta gli agenti di inquinamento dell'aria tra i principali fattori di sviluppo del cancro, al pari dell'amianto e delle sigarette.


Negli anni tra il 2001 e il 2010 nella sola Pechino i casi di persone affette dal male sono aumentati del 56%, e il cancro ai polmoni è diventato la prima causa di morte per cancro da parte degli uomini, e la seconda per le donne, dopo il tumore al seno, secondo i dati del Beijing Health Bureau.


Agli inizi di novembre la Cina ha annunciato la sua vittima più giovane: una bambina di otto anni che vive nei pressi di una strada molto trafficata nella provincia orientale del Jiangsu e che, secondo i medici, avrebbe contratto il cancro ai polmoni proprio a causa dello smog.

 

LEGGI ANCHE:

OGGI IL PLENUM COMANDA IN CINA?

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci