Agenzia Xinhua

ULTIMO DISCORSO CAPO UFFICIO STATISTICA ACCUSATO CORRUZIONE

(AGI) - Pechino, 26 gen. - E' sotto accusa per "gravi violazioni disciplinari" il capo dell'Ufficio Nazionale di Statistica cinese, Wang Baoan, che proprio oggi aveva pronunciato il suo ultimo discorso pubblico a difesa dell'economia cinese, poco prima del crollo della Borsa di Shanghai. L'accusa di violazioni disciplinari e' generalmente considerata un eufemismo per il reato di corruzione. Lo ha reso noto la Commissione Disciplinare del Partito Comunista Cinese, in una nota ripresa dall'agenzia Xinhua. Wang era stato in passato vice ministro delle Finanze, e da aprile dello scorso anno era a capo dell'Ufficio Nazionale di Statistica.
  Nel discorso di oggi, Wang aveva rassicurato la stampa straniera sullo stato di salute dell'economia cinese: i fondamentali rimangono solidi, aveva dichiarato,smentendo la possibilita' di nuove svalutazioni dello yuan, che potrebbero compromettere il processo di internazionalizzazione della valuta cinese e aumentare il flusso di capitali in uscita dalla Cina. Wang si e' anche detto fiducioso del fatto che la volatilita' sui mercati azionari avrebbe un impatto "limitato" sull'economia reale. La Borsa di Shanghai e' crollata oggi del 6,4%, ai minimi da oltre tredici mesi e fermandosi al di sotto dei 2800 punti.
  .
 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci