Agenzia Xinhua

CINA: RISERVE VALUTARIE IN CALO PER SETTIMO MESE CONSECUTIVO

Pechino, 7 dic. - Nuovo calo a novembre per le riserve cinesi di valuta estera. Le riserve forex di Pechino hanno segnato una diminuzione per il settimo mese consecutivo, secondo i dati della Safe (State Administration of Foreign Exchange, l'ente di supervisione del mercato dei cambi in Cina) a quota 3050 miliardi di dollari. A ottobre scorso nei forzieri di Pechino erano contenute riserve per un ammontare complessivo di 3120 miliardi di dollari, 69,1 miliardi di dollari in piu' del conteggio di oggi. Il nuovo calo e' superiore alle aspettative degli analisti che prevedevano l'ammontare delle riserve valutarie cinesi a quota 3060 miliardi di dollari a fine novembre e, per gli analisti, e' dovuto soprattutto agli sforzi della People's Bank of China, la banca centrale cinese, di sostenere la valuta, il renminbi, che il mese scorso si e' fortemente deprezzato rispetto al dollaro, in fase di rafforzamento sulle aspettative di un nuovo innalzamento dei tassi di interesse. Dall'inizio del 2016, il renminbi ha perso sul biglietto verde oltre il 5% del proprio valore. In calo anche le riserve auree di Pechino, passate il mese scorso da un valore di 75,3 miliardi di dollari a quota 69,7 miliardi di dollari.
  .
 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci