Focus

Il tour di Xi in Europa

XI JINPING IN FRANCIA
PER LA SECONDA TAPPA

XI JINPING IN FRANCIA <br />PER LA SECONDA TAPPA


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest

 

Aggiornamento: Francia-Cina: Hollande, 50 accordi per 18 miliardi di euro

 

Parigi, 26 mar. - Francia e Cina hanno firmato 50 accordi per un valore complessivo di 18 miliardi di euro durante la visita in Francia del Presidente cinese Xi Jinping. Lo afferma il Presidente francese Francois Hollande. "Diciotto miliardi di contratti - prosegue Hollande - daranno lavoro, crescita e, soprattutto, prospettive per gli anni a venire".

 

Pechino, 26 mar. - Il presidente cinese Xi Jinping, accompagnato dalla moglie, Peng Liyuan, si trova in Francia per la seconda tappa del suo viaggio europeo, il primo nella veste di presidente cinese. Xi e Peng sono atterrati ieri sera a Lione e sono stati ospiti del ministro degli Esteri, Laurent Fabius, e del sindaco della città del sud-est della Francia, Gerard Collomb. La visita del presidente cinese, che si fermerà in Francia per tre giorni, è stata accompagnata da un articolo comparso oggi sul quotidiano Le Figaro a firma dello stesso Xi Jinping in cui si ripercorrono i cinquanta anni di rapporti diplomatici tra Pechino e Parigi, iniziati nel 1964, quando a capo della Francia era il generale Charles De Gaulle, e a capo della Cina Popolare c'era Mao Zedong. "La Francia è il primo dei maggiori Paesi occidentali ad avere stabilito relazioni diplomatiche con la Nuova Cina - scrive Xi in riferimento agli accordi tra De Gaulle e Mao - E' anche il primo dei Paesi occidentali ad avere stabilito una partnership strategica comprensiva e istituzionalizzato il dialogo strategico con la Cina".

 

Durante i tre giorni in Francia è prevista la firma di diversi contratti di cooperazione tra i due Paesi, nei settori aerospaziale, del nucleare (con il gigante Areva in prima fila) dell'agricoltura e dello sviluppo urbano. Il più atteso è l'accordo che verrà firmato tra la casa automobilistica Peugeot e la cinese Dongfeng, che il mese scorso era entrata nell'azionariato dell'industria automobilistica francese. Altro momento importante sarà anche la firma dell'accordo per la costruzione congiunta di elicotteri civili tra Airbus e la Cina. "La visita in Francia - ha dichiarato Xi Jinping - mi permetterà di lavorare con il presidente Franocis Hollande per ricapitolare questi 50 anni di relazioni sino-francesi e pianificare insieme il futuro".

 

Gli scambi commerciali tra Pechino e Parigi sono cresciuti negli ultimi dieci anni, passando dai 13,4 miliardi di dollari del 2003, ai 49,8 miliardi dello scorso anno. La Francia, secondo i dati del Ministero del Commercio cinese, ha oltre 4600 progetti attivi in Cina, per un totale di 12,9 miliardi di dollari di investimenti. Solo lo scorso anno le nuove imprese francesi in Cina sono state 163, per un totale di 750 milioni di dollari di nuovi investimenti. In aumento anche gli scambi relativi al turismo e allo studio, con oltre cinquemila persone che si spostano tra Francia e Cina ogni giorno, contro le circa tremila all'anno di cinquanta anni fa, all'inizio delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi.


25 marzo 2014

 

LEGGI ANCHE

XI IN EUROPA: AL VIA IL SUMMIT SU SICUREZZA NUCLEARE


© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci