Focus

MAR CINESE MERIDIONALE

SINOPEC APRE STAZIONE
SERVIZIO SU ISOLE CONTESE

SINOPEC APRE STAZIONE<br />SERVIZIO SU ISOLE CONTESE


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 15 dic. - Sinopec, il gigante della raffinazione cinese con il maggiore numero di stazioni di rifornimento in Cina, aprirà presto una stazione di servizio nel Mare Cinese Meridionale, su una delle isole contese tra Cina, Vietnam e Taiwan. La prima stazione di servizio nell'area sorgerà sulla Woody Island nelle Paracel, secondo quanto confermato dallo stesso gruppo del greggio in un post sul proprio account Weibo, la piattaforma di social network più utilizzata in Cina. Con la nuova stazione si potrà soddisfare il fabbisogno energetico dell'arcipelago per i prossimi anni, secondo quanto scrive Sinopec. Oltre alle rivendicazioni territoriali con gli altri Paesi della regione, a cominciare da Vietnam e Filippine, la Cina ha intensificato negli ultimi anni le attività di esplorazione nell'area che ritiene di propria competenza territoriale.

Gli interessi cinesi sul Mare Cinese Meridionale vedono in prima fila il gruppo Cnooc, che a giugno scorso aveva ripreso le trivellazioni al largo delle coste del Vietnam, portando per due mesi la piattaforma "Haiyang Shihou 981" in un'area di sovrapposizione delle acque territoriali di Cina e Vietnam a 75 miglia nautiche a sud dell'isola cinese di Hainan. Prima ancora, a febbraio, sempre al largo delle coste dell'isola cinese di Hainan, China National Offshore Oil Corporation aveva scoperto un giacimento da cento miliardi di metri cubi di gas, uno dei più grandi giacimenti offhsore cinesi e salutato come un punto di svolta nelle esplorazioni in acque profonde da parte del governo di Pechino. L'episodio di tensione più grave risale all'anno scorso, quando erano scoppiate forti proteste anti-cinesi in Vietnam a causa dell'installazione di una piattaforma petrolifera al largo delle coste del Paese del sud-est asiatico, che aveva provocato forti tensioni tra Pechino e Hanoi. Oltre all'importanza strategica, per le riserve di risorse energetiche contenute nei suoi fondali, il Mare Cinese Meridionale è importante anche sotto il profilo commerciale: si calcola che sulle sue acque transitino ogni anno circa cinquemila miliardi di dollari di merci.

 

15 DICEMBRE 2015

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci