Focus

Moda

KRIZIA CONSERVERA' IDENTITA' ITALIANA

KRIZIA CONSERVERA  IDENTITA  ITALIANA


di Sonia Montrella

Twitter@SoniaMontrella


Roma, 22 set.- La storica casa di moda Krizia, ora cinese, conserverà stile e identità italiana. Lo assicura Zhu Chongyun, stilista e imprenditrice di Shenzhen che a febbraio scorso, con 27 milioni di euro alla mano, ha rilevato il marchio direttamente da Mariuccia Mandelli, fondatrice e icona della maison. A Milano per la settimana della Moda Donna PE 2015 di Milano, la nuova direttrice creativa, già presidente del gruppo di moda Shenzhen Marisfrolg da lei fondato nel '93, ha rilasciato un'intervista all'agenzia France Presse in occasione della mostra "Krizia now. Looking back. Going forward" organizzata con il patrocinio del Comune di Milano e di Camera Nazionale della Moda Italiana. Un evento che sancisce idealmente il passaggio di testimone dalla Mandelli alla Zhu, a metà tra un tributo alla prima e un benvenuto alla seconda. "Vogliamo mantenere la tradizione del marchio e, ovviamente, renderlo più fresco, aggiornarlo" ha detto Zhu Chongyun. "E non credo che introdurremo elementi asiatici, non vogliamo che il pubblico pensi che siccome il gruppo è ora cinese la cultura asiatica si rifletterà sulle creazioni".


 Tra cinque mesi il debutto cinese con la nuova collezione Autunno/Inverno 2015: "Speriamo di essere pronti per febbraio… speriamo" ha stimato alla AFP.


"L'identità della maison non cambierà nella sostanza, ma si adatterà a una sensibilità più contemporanea" aveva scritto, in un messaggio che accompagnava l'invito alla mostra, la stilista secondo cui la nuova donna Krizia sarà "indipendente, con delle opinioni proprie e che vive la propria vita con curiosità e umorismo".


Nata ad Hangzhou da genitori insegnati, Zhu Chongyun si laurea in ingegneria elettronica e lavora per qualche anno prima in una fabbrica, poi nel settore del marketing alimentare. Agli inizi degli anni '90 la donna si trasferisce a Shenzhen col sogno di lavorare nel mondo della moda. Dopo 18 mesi in una società che produce capi in seta decide di fondare la Shenzhen Marisfrolg Fashion Co, convincendo gli amici a investire nel progetto. Oggi il gruppo conta 400 negozi, 4mila impiegati e vendite per oltre 400 milioni di dollari l'anno.

22 settembre 2014


@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci