Focus

Ling Jihua

EX SEGRETARIO DI HU JINTAO
INDAGATO PER CORRUZIONE

EX SEGRETARIO DI HU JINTAO<br /> INDAGATO PER CORRUZIONE


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 22 dic. - Ling Jihua, fino a a settembre 2012 segretario personale dell'ex presidente cinese, Hu Jintao, è stato indagato per corruzione. Lo ha annunciato l'agenzia Xinhua, nella serata di oggi. Ling occupa attualmente la carica di vice presidente del Comitato Nazionale della Conferenza Consultiva Politica del Popolo, il maggiore organo consultivo della politica cinese, e quella di presidente dello United Front Work Department, una corrente del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese. Ling Jihua sarà indagato dalla Commissione Disciplinare del partito per "gravi violazioni disciplinari", la formula dietro la quale si cela l'accusa di corruzione, che non ha fornito ulteriori dettagli.

 

La vicenda di Ling Jihua, 58 anni, era cominciata nel marzo 2012, con un incidente automobilistico avvenuto nella zona universitaria di Pechino in cui era rimasto coinvolto il figlio, Ling Gu, al volante di un Ferrari di colore nero, con a bordo due altre persone. Il figlio di Ling era stato estratto morto dalle macerie del veicolo e il caso, senza riferimenti specifici al segretario del presidente, era brevemente apparso sui media nazionali prima di essere censurato. Il coinvolgimento del figlio era, invece, apparso chiaro nel settembre successivo, quando Ling era stato rimosso dalla carica di segretario personale di Hu Jintao per passare a guidare lo United Front Work Department.

 

Ling Jihua, veniva considerato, fino a quel momento, una delle stelle in ascesa nel PCC, e un probabile protagonista della politica cinese della sesta generazione di leader, quella che arriverà al vertice del partito e dello Stato nel 2022. La famiglia di Ling è da tempo oggetto di inchieste da parte della Commissione Disciplinare: negli ultimi mesi, sono finiti sotto indagine due suoi fratelli e altri familiari. Il presidente cinese Xi jinping aveva promesso indagini a tutto campo nella lotta alla corruzione - contro le "tigri" e le "mosche", ovvero i grandi e i piccoli corruttori - cominciata all'inizio del 2013: le accuse nei confronti di Ling arrivano a poche settimane dall'espulsione dal PCC e dalle accuse multiple nei confronti di Zhou Yongkang, l'ex capo degli apparati di Pubblica Sicurezza cinesi.

 

23 dicembre 2014


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci