Focus

PYONGYANG

PECHINO: EVITARE ESCALATION,
500 ESPERTI PER RADIAZIONI

PECHINO: EVITARE ESCALATION, <br />500 ESPERTI PER RADIAZIONI


Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 11 gen. - Evitare l’escalation della tensione in Corea del Nord. E’ l’appello di oggi del Ministero degli Esteri di Pechino per mantenere “pace e stabilità in Asia orientale”, come dichiarato dal portavoce, Hong Lei, a cinque giorni dal test atomico sotterraneo nord-coreano condotto in una località del Paese a soli cento chilometri dal confine con la Cina. L’appello arriva dopo la reazione sdegnata di mercoledì scorso, quando Pechino aveva dichiarato la propria risoluta opposizione all’esperimento, ribadita anche oggi da Hong, e dopo la condanna unanime del test da parte della comunità internazionale.

Il test, che il regime di Kim Jong-un attribuisce all’esplosione di una bomba a idrogeno, aveva provocato un terremoto di magnitudo 5.1 che aveva fatto sentire i tremori anche nella provincia nord-orientale cinese del Jilin, al confine con la Corea del Nord. Le scosse hanno provocato il panico in alcune aree, e diverse aziende hanno proceduto all’evacuazione dei propri impiegati. Secondo gli ultimi dati resi noti dal Ministero per la Protezione Ambientale cinese, almeno 500 tecnici sono stati impiegati per rilevare eventuali radiazioni nella zona sin delle prime ore dopo il sisma, anche se da 37 centraline presenti sul territorio e dai controlli compiuti dal personale non sono emersi valori al di fuori della norma.

 

11 GENNAIO 2015

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci