Dossier

DOPPIA SCOSSA SISMICA NEL GANSU

TERREMOTO IN GANSU, 95 VITTIME E MILLE FERITI

TERREMOTO IN GANSU, 95 VITTIME E MILLE FERITI


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 24 lug. - Sale a 95 vittime il bilancio del doppio terremoto che ha colpito la provincia nord-occidentale cinese del Gansu lunedì mattina. Quattordici persone date per disperse sono state confermate morte dalle autorità locali. Sale anche il numero dei feriti, che ora sono 1001. Altre 226.700 persone sono state costrette a lasciare le loro abitazioni. Nelle località colpite dal sisma ci sono attualmente 3900 soldati dell'Esercito Popolare di Liberazione e 1400 para-militari che si sono uniti ai soccorsi. La doppia scossa, seguita da molte atre di assestamento, ha colpito le contee di Zhangxian e Minxian, dove si sono concentrati i soccorsi sin dalle prime ore. L'ultimo bilancio dei danni del doppio terremoto è di più di 51mila case crollate, mentre quelle seriamente danneggiate sono 240mila.

 

Oltre alla cittadina di Dingxi, tra i centri più colpiti ci sono le località di Lalu e Yongxing, che si trovavano a poche centinaia di metri dall'epicentro del sisma. I due paesi sono stati quasi interamente distrutti dalle scosse, secondo la CCTV, che si è recata per prima sul posto, nella giornata di lunedì. Yongxing è stato il centro più colpito, con il 90% delle abitazioni distrutte dalle scosse di lunedì mattina: la Croce Rossa cinese ha inviato nell'area duecento tende, mille set di generi di conforto e duemila giacche. I primi soccorsi, da parte dei soldati del 21esimo reggimento dell'esercito cinese, sono arrivati nelle quattro ore successive alle prime scosse, ma sono poi stati ostacolati dalla presenza di frane.

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Terremoto in Gansu, almeno 94 vittime

Terremoto in Gansu, mancano cibo e acqua

Doppia scossa sismica  nel Gansu, i morti sono 89


© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci